Utente 282XXX
Salve,

Da bambina mi hanno diagnosticato l'ipercolesterolemia familiare.
Ho tenuto più o meno il colesterolo sotto controllo con vari farmaci contenenti le statine, ma senza grandi successi.
Ho sempre preso la pillola anticoncezionale, in quanto ho avuto sempre un acne fortissima.
In questi giorni sono andata a fare un controllo cardiovascolare e mi ha stato detto che la mia potrebbe non essere ipercolesterolemia familiare, in quanto l'aumento del colesterolo potrebbe essere causato da un livello alto di androgeni.
Quest'affermazione mi ha un po' sconvolto, potrebbe essere possibile?

mille grazie per una vostra opinione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gli androgeni possono influenzare i livelli di colesterolemia, ma la cosa piu' probabile e' che lei abbia, come dice, un forma di ipercolesterolemia familiare.
Per cio' che riguarda le statine, se le attuali non le dessero risultati soddisfacenti (es colesterolo totale inferiore a 200 mg/dl), provi a cambiare statina.
Inoltre, dato che assume anche "la pillola", sarebbe oportuno che lei assumesse anche piccole dosi di aspirinam, specie se avesse familiarita' per ictus od infarti o peggio ancora ffosse fumatrice.
Di queste cose, ovviamente, parli con il suo curenat che sicuramente potra' consigliarla meglio di quanto io possa fare.
Arrivederci
cecchini