Utente 252XXX
Egr.gi Sig.ri Medici,
assumo atorvastatina 10 mg da qualche anno, ho 42 anni, nonostante lo stile di vita praticamente invariato, ho notato che sia il coleterolo totale che l' LDL sono aumentati negli ultimi controlli, diciamo da 190 a 230 per il totale e da 120 a 140 per l' LDL.
Trigliceridi leggermente aumentati da 160 a 200, HDL costante 45.
Ho letto che l'uso di atorvastatina aumenta l'assorbimento intestinale del colesterolo.
Vi chiedo quindi se c'è una sorta di assuefazione all'atorvastatina e se questo puo' essere contrastato in qualche modo?
Assumo anche bisoprololo 1,25 mg, puo' una dose così bassa influenzare negativamente il quadro lipidico? Potrebbe essere sostituito con un altro betabloccante?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gentile utente
non si può parlare di assuefazione all'atorvastatina, si tratta semplicemente di intrevenire su più fattori che influenzanoil quadro metabolico es aumentando il dosaggio della atorvastatina o cambiando molecola, deve essere modificato principalmente il regime dietetico, per quanto riguarda il bisoprololo non ci sono problemi
[#2] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2004
Grazie per la risposta.
Cosa ne pensa invece dell'integrazione con gli omega-3 (PUFA-n3) sono veramente così miracolosi e sicuri?
Solo eskim e simili o anche integratori da banco?
Cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gli omega 3 funzionano bene sui trigliceridi con dosaggi di ca 2 g die