Registrati | Recupera password
0/0

Osteonecrosi testa femorale

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2013

    Osteonecrosi testa femorale

    Buongiorno
    chiedo gentilmente un consulto relativo alla rm effettuata a 4 giorni fa. Premetto che faccio un lavoro sedentario in ufficio per molte ore al giorno. Il problema alla gamba sx si presenta quando mi alzo dalla sedia e carico il peso sulla gamba sx. Poi, facendo alcuni passi, il problema migliora. Sono alto 1,84 e peso 79 kg.
    Attendo fiducioso.
    Grazie mille
    Cordialmente
    Michele



    S a l u s ospedale privato
    - accreditato
    DIAGNOSTICA PER IMMAGINI
    0410112013
    Paziente Data di Nascita:
    Nrident: Provenienza:
    Esami effettuati RM RACHIDE LOMBARE, RM BACINO,
    RM BACINO
    Presenza di area di edema osseo alla testa femorale di sinistra ed in parte della collo femorale con riconoscimento
    di focolaio di osteonecrosi asettica a livello della testa femorale. Aspetti di artrosinovite coxo-femorale da questo lato.
    Aree di edema osseo di aspetto sfumato anche in corrispondenza della testa femorale destra con riconoscimento di
    focolaio osteonecrotico in sede polare superiore anche da questo lato. A dx presenza di un lieve aumento della componente fluida sinoviale.
    Manifestazionì infiammatorie all’inserzione miotendinea dell’otturatore esterno d’ambo i lati. Quadro meritevole di valutazione specialistica ortopedica per programmazione terapeutica.

    RM LOMBOSACRALE
    Accenno ad una minima rotoscoliosi sn convessa con tendenza alla rettilineizzazione del rachicle.
    I dischi intersomatici appaiono disidratati da LI ad L5, miglior grado di idratazione dei disco L5
    SI.
    Normale ampiezza del canale vertebrale.
    Regolare il segnale che proviene dal midollare e dalle radici della cauda leggermente dislocate posteriormente.
    Aspetti di osteocondrosi in L2-L3 ed L4 - L5 con ernia intraspongiosa alla limitante somatica inferiore di L4 dove sono presenti aspetti di fibroangiosclerosi.
    Allo stesso livello sono presenti esiti di pregressa discectomia con riconoscimento di tessuto fibrotico cicatriziale disposto lungo il forame neurale da questo lato che occupa in maniera importante il forame neurale.
    Concomita una discreta protrusione discale concentrica.
    Modesta protrusione discale d ampio raggio di curvatura a livello L3-L4 leggermente più evidente a sinistra.
    Sono presenti manifestazioni di artrosi in sede interapofisaria in particolare a livello L4-L5 ed L3-L4 a sinistra.

    11 Medico Radiologo
    Dott. ,




  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 6 Medico specialista in: Chirurgia della mano
    Ortopedia

    Risponde dal
    2011
    Sembra la descrizione di un danno ormai definitivo dell'anca in un soggeto di media età. Forse lo scarico dell'arto e l'eliminazione del peso in esubero potrebbero risolvere o allontanare lo spettro di un danno artrosico irrecuperabile dell'articolazione. O forse siamo già al dunque e bisogna programmare una protesi. Soltanto una approfondita visita ortopedica potrà deciderlo...


    Dr. Gaetano Maurizio Grippi

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2013
    Egr. Dott. Grippi
    la ringrazio molto della sua risposta così puntuale e veloce. In effetti ho 60 anni ma non sono sovrappeso. Comunque sarà mia cura prenoatre al più presto una visita ortopedica specialistica.
    Ancora grazie mille della sua disponibilità.
    Cordialmente





Discussioni Simili

  1. Dolore notturno
    in Ortopedia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 04/03/2013, 09:59
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13/05/2012, 16:11
  3. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 20/03/2012, 20:56
  4. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 13/03/2012, 23:46
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 03/03/2012, 09:56
ultima modifica:  16/07/2014 - 0,05        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896