Utente 184XXX
Gentili dottori, in seguito alla devitalizzazione e ricostruzione dei denti 15 e 16, ho problemi quando mangio, perchè siccome la carie di quello più piccolo dei due era molto "alta", tra i due denti si è formato uno spazio piuttosto largo, per cui il cibo si infiltra e mi provoca dolore e irritazione.
Inoltre mi è stato devitalizzato anche il canino (13).
Il dentista mi ha consigliato un intervento al lembo che copre tutti e quattro i denti (13,14,15,16) per alzare l'osso e la gengiva, mettendo poi le capsule.
Secondo voi è la scelta più adatta? Se sì, questo intervento è "pericoloso"?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Gentile Paziente,

la sua storia clinica non è molto chiara: non capisco perchè anche il 13 sia stato devitalizzato e soprattutto non è chiaro se le corone protesiche interessino anche il 13 e 14.

Da quello che lei espone, il collega le suggerisce un intervento chirurgico di allungamento di corona clinica per avere un migliore accesso all'area cervicale "nascosta" del 15, ma questo intervento a lembo (se necessario) si dovrebbe fare eventualmente prima e non dopo aver eseguito l'otturazione!

Anche perchè con un allungamento chirurgico di corona clinica (se lo si fa bene non è dannoso, altrimenti sì) lo spazio tra gli elementi dentari può aumentare invece di diminuire!

Se poi lo spazio creatosi lo vogliamo "chiudere" con le corone, con possibili e dannosi sovracontorni protesici, allora può essere che "la pezza sia peggiore del buco".

Quindi la cosa migliore è che lei si faccia spiegare per bene tutti questi concetti dal suo dentista perchè solo lui conosce la situazione della sua bocca e se le ha fornito queste indicazioni saprà consigliarla correttamente.

Questo senza avere la possibilità di visitarla clinicamente e senza conoscere l'esatta situazione dei suo denti.

Cordialmente

[#2] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
Le spiego meglio:
- il 16 mi è stato devitalizzato 10 anni fa;
- il 15 mi è stato devitalizzato 5 mesi fa;
- il 14 è sano;
- il 13 (canino) mi è stato devitalizzato ieri perchè 10 anni fa ho avuto un interventino in quanto il dente si trovava nella gengiva storto e non poteva uscire e, forse per la trazione che ha subito per più di un anno, all'interno era morto. Il canino mi è stato solo devitalizzato, non ancora ricostruito.
Tra il 15 e il 16 c'è più spazio (ma non alla punta, proprio sotto la gengiva) che mi porta ad avere dolore e infiammazione quando mangio.
Allora il dentista per ovviare a questo problema e prima di ricostruire il canino (perchè ho sentito che non riusciva senza fare questo interventino) mi ha proposto di fare un intervento al lembo, cioè di alzare l'osso e la gengiva su tutti questi 4 denti, e poi mettere le corone.
Secondo lei, anche se so che senza vedermi è difficile, questo intervento è indicato in casi come il mio?
Ciò che mi spaventa è questo intervento al lembo. Cosa può comportare in futuro?
[#3] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
- Sul 13 si esegue l'intervento chirurgico solo se i margini della nuova ricostruzione sono in posizione nettamente sottogengivale, tali da impedire il mantenimento di un corretto spazio biologico.

- ll 14 se è sano non serve protesizzarlo.

- Sul 15 e 16 l'infiammazione gengivale può dipendere da un margine impreciso della ricostruzione: l'intervento va valutato con attenzione ed eseguito solo se strettamente necessario perchè, come detto, dopo l'intervento lo "spazio" tra gli elementi dentari può aumentare ulterioremente a causa della nuova posizione "più alta" dei tessuti.

Questo come ipotesi perchè è solo con la visita clinica diretta che possiamo fare una diagnosi.
[#4] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
Mi scuso se insisto ancora, ma vorrei capire meglio, sapendo che il suo consiglio è limitato dal fatto che non può visitarmi.
Il 14 ovviamente non va protesizzato. Ciò che non capisco è a cosa potrebbe servire fare l'intervento del lembo sul 15 e 16, in previsione di mettere la capsula, dato che, è vero che c'è questo spazio più grande tra i due ( mi hanno detto che lo spazio è stato dovuto al fatto che la carie era molto profonda) che mi provoca infiammazione alla gengiva, però i denti ci sono, dunque le capsule avrebbero modo di essere ben "ancorate"; o, forse, quando si verificano questi casi (spazio aumentato tra due denti) si tende ad intervenire sul lembo?
La ringrazio ancora.
[#5] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
L'intervento di allungamento di corona clinica con un posizionamento più alto dei tessuti (osseo e gengivale) serve, nel suo caso, a rendere "visibili" i margini della ricostruzione presente, a rimuoverla e a ri-eseguirla correttamente.

A guarigione ottenuta, lo spazio triangolare interdentale (15 - 16 - gengiva) potrà risultare aumentato.

Le corone protesiche possono essere utilizzate per ricostruire i due denti devitalizzati.

Se invece vengono utilizzate per cercare di "ridurre" questo spazio vuoto si possono verificare antiestetiche morfologie (forma e dimensione) dei denti che determinerebbero una maggiore ritenzione di placca con conseguente rischio di nuova e potenzialmente pericolosa infiammazione gengivale.

Quindi. come le ho già detto, l'intervento va valutato correttamente, conoscendo bene tutti i pro e contro, ed eseguito in modo impeccabile. Tutte cose che il suo dentista avrà certamente già considerato.

Un sincero in bocca al lupo!
[#6] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio moltissimo per le informazioni che mi ha dato.
Volevo chiederle un'altra cosa: i denti 15 e 16, entrambi devitalizzati, non si erano rotti sotto la gengiva, cioè mi sono stati devitalizzati perchè doloranti, ma non perchè rotti, dunque secondo lei "alzare il lembo" su questi denti per vedere i margini della ricostruzione (visto che questa non è andata sotto la gengiva) può essere necessario?
infine, il canino 13 attualmente è devitalizzato, ma non ricostruito: quanto può durare così?
[#7] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Non ha molto senso continuare a fare delle ipotesi che non portano a nulla, se non ad aumentare la sua confusione.

O lei ha fiducia nel suo dentista e lui sarà in grado di fornirle tutte le risposte del caso oppure questa fiducia non c'è e allora il suggerimento è quello di consultare un'altro collega.

Lo scopo di questi blog è quello di dare un orientamento generale, un aiuto a comprendere alcuni aspetti del problema, non di fornire diagnosi che, mi ripeto per l'ennesima volta, si possono fare SOLO con una visita clinica di persona, non on-line.