Utente 229XXX
Buongiorno, ho 22 anni ho sempre goduto di ottima salute, da novembre scorso ho avvertito una tachicardia durante sforzo fisico in palestra, finita la lezione la tachicardia non si è fermata sono stata portata al pronto soccorso( non amo gli ospedali ed è stata la prima volta che mi ci sono recata in tutta la mia vita)mi è stato fatto un elettrocardiogramma e mi hanno detto hai la frequenza un po' alta ma niente di che puoi andar a casa.. In seguito ho avuto altre tachicardie anche perché continuò a pensarci ci conseguenti attacchi di panico non ne ho mai sofferto e non sono mai stata ipocondriaca anzi mi sono senpre sentita invincibile.il mio medico di base mi ha quindi prescritto xanax 2 volte al giorno da 25mg..ultimamente avverto tachicardie e dolore al petto come da infiammazione e sento il cuore pulsare.. cosi una seconda volta sono tornata al ps appena ho nominato lo xanax non mi hanno neanche guardata mi hanno preso il polso e spedita dalla psichiatra.. Il giorno seguente ho ripetuto elettrocardiogramma ci esito: tachicardia sinusale , fc 120/min morfologia nei limiti nella norma..Il medico mi h detto va bene cosi continua con lo xanax..Analisi del sangue perfette apparte ematocrito 47 e urine perfette . Ora andrò a parlare anche con una psicologa all asl.. Ora io non riesco a capire se questo dolore e veramente qualcosa è di conseguenza mi agito e mi vengono gli attacchi di panico oppure me lo "provocò" io .. Sono un po' preoccupata perché il mio medico sembra non ascoltarmi nemmeno.. Aggiungo che ho avuto un dimagrimento molto veloce 24 kg in 5 mesi ora ho ripreso a mangiare di piu e sto ritornando nel peso giusto.Vi ringrazio in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se gli ECG eseguiti durante le palpitazioni mostrassero solo una banale tachicardia sinusale sarebbe evidente che il disturbo sarebbe provocato dagli attacchi di panico.
La terapia con alprazolam riesce "a tamponare" gli effetti del panico, ma non certo cura gli attacchi di panico, che vengono trattati con successo con altri farmaci.
Ad ogni buon conto parli con il suo medico per valutare la opportunita' di assumere piccole dosi di beta-bloccanti che sicuramente le migliorerebbero la sintomatologia
Cordialmente
cecchini
[#2] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio tornerò dal medico, quindi anche lei crede che non possa derivare solo dall ansia?Ovviamente farò accertamenti in altra sede e solo per capire.saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se legge bene quello che ho scritto scrivo che E' legato all ansia ed al panico.
Esattamente il contrario di cio' che ha scritto proprio ora.
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
Bene,la ringrazio per le risposte tempestive.Arrivederci