Utente 275XXX
Gentili dottori,
Vi descrivo una situazione che mi è accaduta proprio 2 ore fa e che, considerati i sintomi, non è la prima volta che accade.

Premetto che un anno fa ho effettuato tutti i controlli cardiologici, compresa prova da sforzo ed ecocardiogramma, per via di attacchi d'ansia che mi porto da tempo, e tutto è risultato normale.

Sono andato in palestra e già durante il ritorno a casa ho iniziato a non sentirmi bene...ho tastato il polso e i battiti erano altini, attorno ai 130, e ho iniziato ad accusare un formicolio ad entrambe le braccia. Sono tornato a casa e mi sono steso sul letto ma, a distanza di mezz'ora, ho continuato ad avere tachicardia con pulsazione attorno ai 108 battiti (il che è strano perchè sono attento a queste cose e solitamente duramente i miei allenamenti dopo mezz'ora scendo attorno agli 80/85 battiti) e il formicolio alle braccia è aumentato. A questo punto mi sono un pò spaventato e ho deciso di mangiare un banana credendo potesse essere un calo di zuccheri. Siccome sono andato in ansia ho deciso di farmi misurare la pressione ed era 80/50...

Siccome non è la prima volta che accuso questi sintomi ma non ho mai misurato la pressione, devo spaventarmi di avere la pressione cosi bassa? Ho letto che comunque squilibri nei sali minerali possono dare problemi gravi a livello cardiaco.

E poi una domanda/curiosità: è possibile avere una tachicardia dovuta ad attività fisica e poi avere di pari passo una pressione cosi bassa? Vi chiedo questo perchè ero convinto che comunque effettuando un allenamento la pressione dovesse anzi essere alta, visto che i battiti cardiaci aumentano.

Grazie,
Giovanni


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Solitamente , specie in un soggetto giovane, dopo un'intensa vasodilatazione legata allo sforzo fisico, la pressione arteriosa si abbassa e la frequenza aumenta.
Gli zuccheri o gli squilibri elettrolitici non hanno niente a che vedere con questi episodi.
Niente di preoccupante
arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 275XXX

Iscritto dal 2012
dottore mi perdoni ancora l'insistenza ma c'è qualcosa che non mi quadra. Oggi sono andato anche dal mio medico curante e non ho avuto rassicurazioni nel senso che la sua risposta è stata "Non so davvero che dirti".

Le spiego... solitamente dopo mezz'ora che termino l'attività fisica, i miei battiti cardiaci scendono attorno agli 85 battiti al minuto e quindi tutto regolare...
Stavolta invece sono stato in tachicardia per circa un ora: a mezz'ora dal termine avevo i battiti a 130 e a distanza di un ora ero ancora in tachicardia con circa 108 battiti. A questo si era già aggiunto il formicolio alle braccia. La pressione l'ho misurata un ora dopo la fine dell'allenamento ed era 80/50.

Dottore quello che proprio non mi spiego (e che non si spiega nemmeno il mio curante) è il fatto che la pressione fosse cosi bassa mentre ero in uno stato tachicardico... cioè lui afferma che comunque con una pressione cosi bassa avrei dovuto avere uno stato magari bradicardico.

Inoltre la mia paura sta nel fatto che a distanza di un ora dall'allenamento io avessi ancora i battiti sopra i 100 perchè solitamente il mio recupero cardiaco è inferiore. Lei mi consiglia qualcosa in particolare? Diminuire l'intensità dell'allenamento?
Quindi una perdita di sali minerali non può portare a questo tipo di situazione un pò strana?

Mi scusi ancora per il fastidio ma mi sta venendo la psicosi da allenamento...a sto punto ho un pò paura di allenarmi.

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi se una persona e' ipotesa la frequenza aumenta. Tutto qui.
I sali minerali come dice lei non hanno alcun ruolo, mentre la idratazioner si. Cerchi di bere molto
Non vedo motivo di preoccupazione
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 275XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille dottor Cecchini...è un vero sollievo :)

Pensa che possa bastare prova da sforzo ed eco fatti un anno fa o devo fare ulteriori approfondimenti?
Inoltre, ho letto un altro consulto dove ho letto che lei non è molto d'accordo alla palestra...siccome io faccio sollevamento pesi con una certa intensità (non prendo niente di artificiale ma cerco sempre di raggiungere i miei limiti e quindi spesso sforzo eccessivamente), secondo lei questo tipo di sintomi possono essere un segnale che manda il cuore (Quindi sostanzialmente secondo lei devo diminuire l'intensità?)

La ringrazio per la pazienza e le auguro una buona serata
[#5] dopo  
Utente 275XXX

Iscritto dal 2012
Dottor Cecchini mi scusi... dopo l'episodio ho misurato la pressione sia ieri sera che stasera e risultano dei valori a mio parere strani... possibile che la mia pressione sia 140-50?
Stasera ho bevuto due bicchieri d'acqua e aspettato un oretta e rimisurandola risulta sempre 140-50... cosa mi consiglia?
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le consiglio di smettere di misurarsi la pressione e di vivere una vita normale come tutti i giovani della sua eta.
Arrivederxi