Utente 132XXX
Gentilissimi Dottori,, vi ringrazio anticipatamente perchè noto la Vostra professionalità e gentilezza in ogni risposta a consulti letti e immagino non sia affatto semplice.
Mi permetto anch'io di porvi una domanda: 1 anno fa facendo sport, ho subito 1a frattura angolare alla mandibola, frattura molto composta, e per facilitare il decorso mi è stata innestata 1a placchetta in titanio con 4 viti,in sala operatoria dall'interno della bocca.
Il decorso tutto bene in 1 settimana ho ripreso quasi in toto l'apertura della bocca, e non ci ho piu' pensato. a distanza di un anno pero' il dente del giudizio sopra la plachetta in parte occluso mi sta iniziando a dar fastidio, con anche lievissimo gonfiore. Dovro' far valutare dal mio dentista se il problema è la parte erosa del dente del giudizio che sembra forse cariata, o la placchetta inizia a farsi sentire.
Mi chiedo nel caso potesse essere la placchetta a creare infiammazione, da cosa posso accorgermene? e nel caso sia costretta ad asportarla è possibile fare questa operazione senza sottopormi , come quando è stata impiantata in anestesia totale,; dunque magari posso farla asportare in anestesia locale ?' Vi ringrazio di cuore. Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alfredo Balestreri
24% attività
8% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
Gentile sig.ra. Eseguendo una Rx ortopantomografia di solito di può vedere lo stato della miniplacca e del dente del giudizio e forse anche capire da cosa possa dipendere il suo fastidio. Per quanto riguarda la rimozione della placca in anestesia locale dipende dall'area precisa dove è stata applicata, se molto alta l'anestesia generale è più indicata.
Cordiali saluti