Utente 270XXX
Buonasera scrivo poichè sono un soggetto allergico ad ampio raggio (graminacee, varie piante, muffa, pelo animali soprattutto cani, ma anche gatti). Nonostante io sia molto allergica, il gatto mi provoca poche reazioni a livello superficiale (non ho raffreddore persistente) e questo mi ha portato ad adottarne due.
Vivo con due gatti in casa e l'unico fastidio superficiale che avverto è al contatto con la saliva (solo del maschio) e in caso di graffi.

Ho fatto recentemente gli esami del sangue e i miei Eosinofili sono risultati a 10.3 (0.0-5.0). Informandomi anche in rete ho visto che il valore di tali leucociti così alto può esser dato sia da allergie che da altre patologie più gravi. Secondo lei il fatto che convivo costantemente con i gatti (uno in particolare mi ha sempre dato più fastidio) è la causa di questo innalzamento, o è troppo elevato per un'allergia?

Aggiungo anche che mi capita di avere sensazione di calore interno e anche cutaneo, e pelle dolente come se mi fossi scottata. Inoltre ho anche bruciori agli occhi (riconducibili anche al fatto che passo molto tempo al PC).

Spero di ottenere maggiori delucidazioni anche su come agire e su che rischi corro.
Grazie anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Paolo Fancello
24% attività
8% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
ovviamente bisognerà eseguire alcuni esami per escludere patoligie diverse dall'allergia, ma sembrerebbe prorio che la sua eosinofilia sia legata alla malattia allergica. I disturbi di cui Lei soffre si correlano anche coi sintomi allergici,per cui sarebbe bene parlarne col suo allergologo ed effettuare la terapia .
[#2] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dottore,
Secondo lei il fatto che il resto dei valori dell'emocromo (complessivo di tutta la forma leucocitaria e siero, VES, potassio) son della norma non significa che posso escludere altre patologie ?
Sennò che esami mi consiglia di fare per escludere?
Grazie anticipatamente!
[#3] dopo  
Dr. Paolo Fancello
24% attività
8% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Quello che guida gli esami è in genere la clinica, per cui se lei a parte le allergie non presenta nessun altro disturbo, può stare tranquilla. Ma se proprio vogliamo essere pignoli le consiglierei un parassitologico delle feci, ed esagerando un Ana titolo.
[#4] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
L'unico sintomo che ho sono questo calore (di sera localizzato particolarmente alle gambe) che il mio medico di base ha interpretato come flashing ansiogeno (sono molto ansiosa e in particolare stress).
Per il resto ho sporadicamente problemi di gastrite, aria in pancia e acidità e a tal proposito ho effettuato mesi fa una gastroscopia da cui non è risultato niente di anomalo, e un test sulle feci per l elicobacter anche quello negativo.
Però se facendo il test parassitologico posso escludere una volta per tutte patologie gravi e lei me lo consiglia me lo farei prescrivere.
[#5] dopo  
Dr. Paolo Fancello
24% attività
8% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Non essendo un esame complicato penso che possa esserle utile per tranquillizarla.
[#6] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio! Avevo un ultimo dubbio a riguardo dell'esonofilia: avendo un valore così elevato ed essendo sempre esposta alla causa scatenante della mia allergia, vado incontro a qualche rischio?
[#7] dopo  
Dr. Paolo Fancello
24% attività
8% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Si, che continuerà ad avere la rinite, che badi non è una patogia banale.
[#8] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
Si, in effetti passo la mattina, solo la mattina, a soffiare il naso e spesso mi prude la gola.
Comunque la ringrazio per il tempo che mi ha dedicato e per i suoi consigli.