Utente 516XXX
sono un ragazzo di 20 anni e' a un controllo della pressione e' risultata a 150/80 piu' o meno questo e' risultato alla 3 misurazione mentre le prime erano piu' alte, premetto che sono un tipo ansioso e anche se lo misurata a casa ed ero lo stesso ansioso e non sono un tipo magro sono un po' robusto sono alto 1,70 per 87kg,cmq le volevo dire se c'e' bisogno di fare analisi del sangue e se poi mi sa indicare una dieta cosa mangiare e cosa no per farla diminuire..grazie
cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signore,
la pressione arteriosa può variare nella stessa persona nell'arco della stessa giornata in funzione di molteplici fattori (costituzionali, ambientali, dietetici, di movimento etc) per cui non è facile stabilire con certezza lo stato di ipertensione arteriosa.
A volte poi picchi pressori anche elevati (150/80 mmHg) possono essere del tutto normali dopo una attività fisica di media intensità, e tendono ad annullarsi con il riposo.
Senza considerare che un aumento può essere determinato dallo stato di ansia che si instaura ogni volta che un "tipo ansioso" si misura da solo la pressione da solo a casa.
Solo l'esperienza del suo medico curante potrà stabilire se lei ha effettivamente uno stato ipertensivo che necessita di analisi ematochimiche e dieta alimentare adeguata per farla diminuire.
Cordiali saluti