Utente 302XXX
salve dottore,sono un ragazzo di 34 anni fumatore e in sovrapeso,tutto ebbe inizio 2 mesi fa,mi trovavo all'estero per lavoro, quando all'improvviso mi senti come qualcosa che mi partiva dallo stomaco (tipo un vuoto)che saliva fino ala gola,la testa vuota con vertigini e sensi di nausea,naturalmente io pensai subito al male (un infarto)mi recai subito in infermeria sul posto di lavoro (piattaforma in mezzo al mare)dove mi anno trovato la pressione 220/120 mi desero dei farmaci per abbassare la pressione,e mi fecero subito un ECG dove si presentava solo i battiti accelerati per via dello spavento altre anomalie non cenerano,assicurandomi che il cuore era sano,che puo darsi che fosse stato solo un attacco di panico.O passato i miei giorni di lavoro veramente male,perche subito dopo o iniziato ad accusare del dolore alla schiena, collo,petto, avvolte quando ci pensavo mi veniva spasmi allo stoaco e senzi di nause.finita la mia rotazione torno in italia e sceso dall'aereo mi reco subito in ospedale dove mi anno fatto rx,ecografia allo stomaco ,ECG,analisi del sangue,enzimi.ecc...Mi fu diagnosticato reflusso gastrico.Dopo 25 giorni andai da un cardiologo che mi fece una visita ecografia al cuore ,ECG,e mi riscontro il ventricolo sinistro un po espessito,mi disse di abulire il fumo,fare una dieta e iniziare attivita sportiva,mi fece fare anche un ECG da sforzo che anche su quello tutto era negativo.IO ancora oggi avverto del dolore al collo sul lato sinistro che prende anche la schiena al centro ma anche a sinistra con piccole dolori al petto sempre a sinistra tra il capezzolo e lo sterno, che sono lievi ma continuativi,oggi mi venne un'altro attaco sempre allo stomco con un noto ala gola ,fatica a respirare tutto questo mentre che camminavo al lavoro.dottore e possibile che sia un ANGINA PECTORIS devo anche dirle che faccio ormai da dieci giorni delle flessioni,addominali,un po di pesistica leggera ,e 45 minuti di tapis ruland quasi 6 chilometri orari di velocita,con una pendenza in salita del 2%,tutti i giorni.Dottore gentilmente potrebbe dirmi da cosa dipende questi dolori al petto e alla schiena ,collo delle volte anche presione alla testa.ULtimamente mi sento un po ansioso.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Deve eseguire una prova da sforzo, per valutare la presenza di ischemia.
Certo e' che se non smette totaelment di fumare e se non si decide a perdere peso lei rimarra' una persona a rischio
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 302XXX

Iscritto dal 2013
Gentilissimo dott.Cecchiniio la prova da sforzo lo fatta dieci giorni fa ed era tutto normale,e stata fermata prima perche mi si era alzata troppo la pressione,il cardiologo mi ha assicurato che al cuore non ce niente,che la pressione alta e dovuta al io peso,sono gia in dieta pesavo 163 chili e adesso sono 135 e sto continuanto a scendere,il dolore che sento al petto e localizzato a sinistra tra il capezzolo e lo sterno e se spingo con un dito averto il dolore,io faccio 45 minuti di tapis rulan tutti i giorni con altri vari esercizi ma non avverto dolore quando faccio palestra,io volevo solo un cosiglio da lei se poteva essere il cuore a portarmi questi dolori soprattutto al collo e schiena parte alta e centrale,anche portando la testa indietro e poi subito in avanti sento un forte dolore come se mistaccassero il collo,il medico per questo problema ma prescritto ALANERV da prendere 1 al giorno prima di pranzo,ora dico se avevo un problema al cuore sarebbe possibile fare 1 ora di palestra tutti i giorni inclusi nelle 11 ore di lavor?