Utente 722XXX
Buonasera,

Ho già chiesto consulto in merito a questo argomento, anni fa, ma desidero saperne ancora.

Gentili dottori, sono una ragazza di 22 anni. Ho sofferto in età puberale (12-14 anni) di Emicrania oftalmica. La mia vita, allora, era caratterizzata da stress psicofisico, dovuto alla vita scolastica e allo sport praticato a livello agonistico, molto intenso. I miei attacchi erano sporadici, ma comunque incisivi. Parallelamente ho sviluppato miopia e astigmatismo (ora, -1.50 ad ambedue gli occhi), con tutti gli altri problemi del caso (miodesopsie, e "lampetti", benché entrambi molto lievi). Il caso ha voluto che proprio dopo aver messo gli occhiali e aver detto addio all'attività agonistica per un infortunio, la mia Emicrania oftalmica sia COMPLETAMENTE scomparsa. Sono passati 8 anni ormai. Ma il timore che si possa ripresentare è sempre molto forte.

Ora, vorrei sapere da voi, se questo tipo di Emicrania può essere curato e "guarito" proprio grazie all'uso di lenti correttive, come io ho pensato, vista la concomitanza che vi ho citato. Oppure se il fatto che gli attacchi siano cessati, è dovuto ad un fattore ormonale e di crescita.
Fu il mio oculista a dare un nome al mio disturbo, che io chiamavo, semplicemente "Flash e mal di testa".
Immaginerete che, soffrendo io, come ho detto, di lievi "lampetti" che appaiono in una frazione di secondo (in particolar modo quando si cambia repentinamente lo sguardo), possa associare questi fenomeni di luce alla più ampia aura emicranica. Ogni volta è un po' come morire. E chi ha sofferto di questa forma di cefalea sa quanto sia traumatica.

Aspetto delucidazioni,

Buon lavoro e cordiali saluti,


CB

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
mia cara e giovane amica
in genere i fenomeni di AURA e di emicrania oftalmica si esaltano nei momenti di stress.
se lei è serena in questo periodo non vedo alcun problema.
la connessione , il rapporto con la lieve miopia di cui lei soffre ,non c'è.
Le consiglio semmai , se fa uso di VDT , Computer,
ablet e smartphone di far applicare
il filtro BLUE CONTROLL (HOYA)
per prevenire i DANNI ed i disturbi da LUCE BLU.
Se cerca sul sito di Medicitalia
trova un mio articolo sull'argomento.
A presto
suo
prof luigi marino
[#2] dopo  
Utente 722XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio professore.

Vorrei inoltre chiedere un consulto prettamente oculistico. Ultimamente capita che le immagini mi rimangano impresse qualche secondo in più del dovuto. Mi spiego, se guardo qualcosa (anche non necessariamente di luminoso) e poi sposto lo sguardo, la sagoma mi rimane un po' di più. A cosa può essere dovuto?


Saluti e buona domenica
[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
controlli alimentazione...
semmai un po' di poli vitaminici l'aiuteranno
[#4] dopo  
Utente 722XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dottore. Visto che ci siamo, le chiedo un'ultima cosa, così mi tolgo tutti i pensieri.
Mi accade da parecchio tempo, ma in questo periodo ho notato l'aumento del fenomeno.
Quando sono al buio, e magari sto guardando la televisione, lateralmente comincio a vedere come ONDE di luce che si muovono, si espandono, si ritraggono, ecc. Mi accade anche al cinema, spesso. Il tutto dura per pochi minuti. Ma succede in prevalenza quando spengo la luce, e mi corico. Improvvisamente comincio a vedere queste onde di luce, muoversi, proprio poco prima di addormentarmi. Non collego l'evento all'aura emicranica, uno perché dura troppo poco e non mi debilita la visione, due perché poi non ho dolore alcuno. Cosa potrebbe essere? Le ripeto, il fenomeno avviene sempre in concomitanza del buio.