Utente 224XXX
Salve, sono una ragazza di 29 anni, affetta da parodontite da due anni, e ora diciamo che la mia situazione è molto migliorata, non ho nessun problema di salute, glicemia, e analisi varie perfetti, ma ho una brutta predisposizione associata anche al fumo.
Ora la mia preoccupazione, oltre ad essere questa brutta malattia cronica, è il fatto che leggendo su internet ho avuto modo di notare che vi è una correlazione tra placche carotidee e parodontite, anche in assenza degli altri fattori di rischio, ovviamente farò i controlli, ma questa cosa mi ha abbattuta ancora di più...sarò destinata ad avere l'aterosclerosi?
La ringrazio in anticipo per qualsiasi sua risposta.
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gli studi che lei riferisce eftivamente esistono.
Mi meraviglia che lei non sia preoccupata del fumo
Smetta pggi stesso, dia retta. Ridurra il rischio di cancro, infarto ed ictus.
Altro che paradontite...
[#2] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la veloce risposta, di fumare ho smesso da un bel pò, infatti la mia preoccupazione è proprio questa, eliminando i classici fattori di rischio, può essere che solo la parodontite sia capace di farmi ammalare da questa tremenda malattia? stabilizzando la parodontite e togliendo l'infiammazione possono migliorare anche le infiammazioni alle carotidi? nel caso ci fossero? scusi per le troppe domande!
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ha fatto benissimo a smettere di fumare.
Se la sua preoccupazione sono le carotidi esegua banalmente un ecocolordoppler dei vasi cerebroafferenti per toglersi ogni dubbio
Arrivederci
Cecchini