Utente 306XXX
Da circa 3 anni accuso un ritardo della risposta del pene agli stimoli sessuali e soprattutto la difficoltà a mantenere l'erezione raggiunta. Il tutto accompagnato da un marcato calo del desiderio sessuale. circa un anno prima del presentarsi di tali disturbi , ho iniziato ad avere gocciolamento post minzione ed un rallentamento del flusso urinario. All'epoca mi sottoposi ad ecografia completa e la prostata risultò di dimensioni regolari e vescica regolare senza residuo post minzione.
Anche urocoltura risultò negativa. Il mio medico non mi fece eseguire altri esami in quanto non presentavo dolori, fastidi od urgenza alla minzione.
Ho eseguito nuovamente ecografia 10 gg fa con referto nella norma.
Vescica: distesa a pareti regolari a contenuto anecogeno: residuo post-minzionale 12 cc.
Prostata: di dimensioni regolari (diametri 25 mm x 38 mm x 35 mm ,volume 18 cc)ad ecostruttura omogenea, in assenza di lesioni focali. non calcificazioni intraparenchimali.
Ieri sono sono andato a prenotare visita andrologica con la richiesta del medico curante ma purtroppo la prima data utile è il 21 ottobre :-D...assurdo!!!
Mi indicate un andrologo dove andare??
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
a Parma non sbaglia. Si rifornisca dei seguenti esami prima di andare alla visita: Testosterone totale, prolattina. Sono gli ormoni, velocizzeranno la diagnostica del collega.
[#2] dopo  
Utente 306XXX

Iscritto dal 2013
Lo farò. Grazie mille per la risposta ma visto che non aspetterò la visita del 21 ottobre 2013 , mi potrebbe consigliare un andrologo a Parma ?
[#3] dopo  
Utente 306XXX

Iscritto dal 2013
Buona sera. ho ritirato gli esami che lei mi ha indicato.
Pool prolattina 10.1 ng/mL (2.6-13.0 valori normali)
Testosterone 8.72 nmol/l che dovrebbe corrispondere a 251.3 ng/ml (6.10-27 valori normali)
Alla luce di questi risultati riterrei che il mio drastico calo del desiderio con conseguente disfunzione erettile sia in gran parte attribuibile al crollo del testosterone...il mio valore sarebbe riconducibile ad un uomo di circa 70 anni.
Con questi dati mi recherò dall'andrologo ma volevo sapere se tale livello di testosterone puo' far crollare il desiderio sessuale.
Grazie mille per la risposta.
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
No uomo di 70 anni i suoi ormoni sono ok.
[#5] dopo  
Utente 306XXX

Iscritto dal 2013
Grazie Dottore per la celere risposta. A questo punto non mi resta che la visita con lo specialista , eventuale ecocolordoppler con esame obiettivo del mio stato di salute.
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Appunto aspettiamo vsita.