Utente 269XXX
Cari dottori. Ho 22 anni, peso forma, non fumo e non bevo. Faccio poca attività fisica. Quello che volevo chiedere è un parere sulla mia pressione. Non so se i valori sono influenzati dal l'apparecchio che ha vari anni. Comunque il problema sta nel fatto che la pressione alta si aggira intorno ai 130-140 mentre la bassa raramente supera i 70. Dal medico quando la provo solitamente i valori sono diversi. La alta più bassa (125-130/5) e la bassa più alta (75-80). Ora quello che mi preoccupa è la cosiddetta PP. Perché la differenza da me oscilla sui 60-65 il che so che significa che l'aorta è troppo rigida. Sbaglio? Devo preoccuparmi? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non cosa lei intenda per PP.
Detto questo la aumentata pressione differenziale , che solo lei tova e non il suo medico, non è assolutamente segni di un aorta rigida.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
Ho sentito parlare di pressione polso (PP) ossia la differenza fra sistolica e diastolica. Ottimale sarebbe 40 mentre sopra i 60 significa che le arterie sono rigide compresa l'aorta. Questo mi ha fatto un li preoccupare.
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Quello che lei ha trovato non corrisponde a verita'.
Si tranquillizzi
Arrivederci
cecchini
[#4] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio dottore.
Buona serata
[#5] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
Dottore scusi se La disturbo ma voelvo riportarle la definizone di un sito:

"La pressione del polso (PP) - la differenza tra pressione sistolica e diastolica - è una misura della componente pulsatile della pressione arteriosa. La PP aumenta notevolmente con l'età, in parte a causa dell'indurimento delle arterie."

Volevo però sapere da un esperto come lei se questa cosa è veramente presa in coniderazione dai cardiologi, perchè in internet si trovo quasi nulla di ciò.
Le riporto le misurazione che ho fatto stamattina della pressione in ordine cronologico nell'arco di 10 minuti.

- 144/66 (98 battiti)
- 143/67 (77)
- 127/67 (71)
- 128/67 (73)
- 124/69 (76)
- 120/68 (76)
- 124/68 (75)

Non capisco perchè parta alta e poi tende a scendere mentre la bassa rimane uguale.
La ringrazio per la sua disponibilità
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi i valori di pressione che lei riporta sono normali.
La pressione differenziale aumenta nella insufficienza valvolare aortica (aumenta sia la sistolica cosi' come dimunuisce la diastolica).
Nel paziente anziano non si ha la riduzione della diastolica ma eventualemnte un aumento della sistolica.
Nulla di cio ha a che vedere con i suoi valori pretori
Arrivederci
cecchini
[#7] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2012
Dottore la ringrazio veramente. Un ultima domanda e non La disturbo più. Volevo chiedrLe a quali valori pressori, per la mia età, dovrei 'preocupparmi' e rfiferire al medico.
La ringrazio.
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Assolutmente nessuna preoccupazione.
Favorisca l'attivita' fisica: non le cretinate da palestra. Cammini almeno un'ora al giorno veloce "come se perdesse il treno"
Si rassereni
Arrivederci