Utente 303XXX
Salve,
Premetto di essere un soggetto molto ansioso.

I sintomi manifestati sono fastidio ed a volte dolore specialmente al fianco destro all'altezza dell'ultima costola, si irradia alla scapola ed in un primo momento sotto l'ascella ed al braccio (bruciore), senso di gonfiore e pressione lungo la schiena in corrispondenza dello stomaco più raramente scapole ed ombelico. Mi sveglio spesso, con la bocca pastosa e sangue chiaro in bocca (già da anni), dopo visita mi è stato riscontrato la presenza di vene superficiali nella gola, quando sono nervoso serro i denti e ho una malocclusione.

Ottobre 2012 gastroscopia: Cardias incontinente con risalita intermittente di mucosa fundica, ernia iatale, gastrite cronica attiva lieve, aspetti di gastrite follicolare, atrofia mucosa lieve-moderata e H.Pylory (cura effettuata e breath test negativo)

Febbraio 2013 esame feci, presenza di sangue occulto in un campione su tre,

Colonscopia fine Febbraio: sezione iperemica a tratti negli ultimi 30 cm. Da biopsia mucosa colon caretterizzata da iperemia e lieve flogosi cronica.

Cura:15gg topster e 15gg duspotal.

7 gennaio 2013 una RMN senza contrasto addome completo e TAC ad alta risoluzione ai polmoni. Da cui non si evidenzia nulla di non noto in precedenza, ho una cisti splenica subdiaframmale e la colecisti molto angolata quasi ripiegata su se stessa che presenta, come visto anche da ecografie molto scrupolose fatte a distanza di 6 mesi, l'ultima a maggio 2013, "pareti lievemente ispessite, contenente una piccola formazione di parete, perecogena in sede pre infindibulare che misura 4mm, compatibile con polipo verosimilmente colesterinico, sovrapponibile al precedente controllo" (referto ecografia). Milza di dimensioni leggermenti più grandi 125mm e fegato iperecogeno come da steatosi di grado lieve. Anni fa avevo sia fegato che milza ingrossati.
Pancreas regolare senza segni di dilatazione del dotto di Wirsung (mi dava molte preoccupazioni).

1 Giugno esami del sangue con valori nella norma, bilubina totale nella norma ma diretta lievemente alta: 55 su un massimo di 40, transaminasi un pò sopra la norma già in passato anni addietro avevo spesso le transaminasi altissime.

Negli ultimi mesi nello scorso anno presentavo spesso feci molli chiare o grigie che galleggiavano, o solide oliose con striature bianche, nell'ultimo periodo spesso chiare non composte, con urina schiumosa.

Da quando ne ho ricordo, forse anche prima dei 14 anni non sono mai andato in bagno regolarmente, alternando stipsi a diarrea.

Mi è stato detto che la conformazione della colecisti la fa svuotare più lentamente.

Mi capita con una certa frequenza di svegliarmi la notte per urinare e soffro spesso di meteorismo, anni addietro alcuni organi non erano visibili da ecografia per la forte presenza di aria.

Soffro dicolon irritabile ed una forte dose di preoccupazione ed ansia.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Nessuna preoccupazione "oncologica".
Quanto descrive si confà perfettamente alla sindrome del colon irritabile.


Cordiali Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 303XXX

La ringrazio per la velocità con cui ha risposto al mio problema.
Quello che mi preoccupava molto è la comparsa in contemporanea di feci grigie, urina schiumosa e prurito diffuso. Avevo sospettato che ci fosse "qualcosa" che ostruisse le vie biliari.

[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
L'ostruzione neoplastica delle vie biliari comporta ittero ingravescente e varia altra sintomatologia.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente 303XXX

***ATTENZIONE*** Salve,

Negli ultimi 18 mesi la situazione si è evoluta:

In alcuni casi le feci presentano anche macchie di sangue chiaro.
E sono aumentati gli episodi di bruciore dell'aria sotto le ascelle, come se fosse un irradiazione da un punto nella gabbia toracica.

Mi è stata diagnosticata una tiroidite di Hashimoto ed al momento dell'ecografia risultavano reattivi anche i linfonodi della mascella. Sono in cura con eutirox 25mg.

Per gli altri disturbi prendo:
Ursobil, Liverton e Armolipid plus.

Da circa un anno e mezzo riscontro problemi di erezione e calo del desiderio sessuale via via crescenti. Che sussistono anche se i parametri degli ormoni della tiroide comprensivi di prolattina sembrano rientrati nella norma. Ho letto che un calo del rapporto tra testosterone ed un altro ormone può essere imputato a problemi seri al pacreas.

Vi inoltro i valori dell ultime analisi effettuate (26 Maggio 2016).

FSH: 2.3 (0.7-11.1)
LH: 2.4 (0.8-76)
Prolattina: 11.8 (2.5-17)
Prolattina: II campione 11.2
Prolattina: III campione 9.5
Prolattina: IV campione 9.9
Prolattina: V campione 9.1
Testosterone: 3.4 (1.6-7.3)
DHT: 656 (300-1200)
Alfafetoproteina 0.9 (<5.5)
CEA: 1.3 (<3.4)
CA 19.9: 37 (<37)*
CA 125: 6.0 (<30.2)

Mi preoccupa il valore alto del markers oltre che l'intera sintomatologia.
Potrebbe trattarsi di qualcosa di grave a carico del pancreas?

La ringrazio in anticipo per la disponibilità.