Utente 307XXX
Buongiorno, sono una giovane donna di 20 anni e faccio attività fisica a cadenza settimanale.
Il problema che ho riscontrato frequentemente negli ultimi mesi, ma che già prima ha avuto modo di infastidirmi, è il seguente.
Quando dormo supina spesso mi risveglio bruscamente in uno stato simile allo shock, preda della tachicardia e completamente sudata (specifico che sono una persona che suda con grande difficoltà e ancora adesso mi stupisco di svegliarmi in tal modo).
Oltre a questo, nell'istante in cui mi sveglio ho una forte sensazione di formicolio e intorpidimento nella zona superiore del busto (ad altezza del cuore) e a livello del capo con annessa sensazione di costrizione toracica (come se qualcosa mi schiacciasse il petto).
Questo formicolio cessa istantaneamente non appena mi alzo, sedendomi sul letto o alzandomi definitivamente e facendo qualche passo, mi lascia però un leggero stordimento che continua per qualche ora. In caso non mi alzi, la sensazione di formicolio persiste.
Preciso che mio nonno è morto in giovane età a causa di un problema cardiaco e io stessa (non so quanto possa essere utile) soffro da sempre di un leggero soffio al cuore.
Inoltre ho spesso la zona del collo soggetta a tensioni muscolari ed è da diversi mesi che assumo la pillola anticoncezionale.
Ora, puntualizzato questo, vorrei sapere se i sintomi da me descritti possano in qualche modo essere riconducibili a qualche patologia cardiaca o siano dettati semplicemente da problemi di diversa natura.
Ringrazio in anticipo per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non credo che i suoi disturbi siano di origine cardiaca... le parestesie sembrano più dovute a posizioni scorrette assunte involontariamente durante il sonno... ciononostante un Ecocardiogramma non và negato e può aiutarla a tranquillizzarsi ulteriormente...
saluti