Utente 679XXX
Da 3 anni ho un defibrillatore inserito a livello cuore come soluzione ad aritmie ed extrasistole cardiache. Da subito dopo l'intervento spesso non controllo l'erezione eiaculando precocemente e non riuscendo quindi ad avere rapporti sessuali normali. Prima dell'intervento non si sono mai presentati problemi simili, ora invece durante i preliminari sento le pulsazioni basse e dopo una frazione di secondo subito elevatissime ed eiaculo senza riuscire a controllarmi.
Pertanto chiedo: è una conseguenza data dal defibrillatore e dallo scompenso cardiaco e si sono verificati casi simili?
Assumo anche dei medicinali (beta bloccanti) che, a loro volta, possono influenzare negativamente la resa sessuale?
Come posso risolvere il problema e quindi ottenere un ottimale equilibrio tra la pompa cardiaca e quella erettile?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

non credo che il defibrillatore possa avere alcuna influenza sulla sua funzione erettile e sulla sua eiaculazione.
Piuttosto potrei immaginare una qualche problematica vascolare che le impedisce di avere una erezione rigida e di poterla mantenere nel tempo tanto da avere un rapporto sessuale valido.
si faccia visitare da un andrologo che potrà trovare la soluzione al suo problema
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 679XXX

Iscritto dal 2008
Non penso che sia del tutto casuale il fatto che prima del defibrillatore non ci fossero mai stati problemi in tal senso e subito dopo invece si. L'andrologo mi ha suggerito di parlarne con un cardiologo e che il problema potrebbe essere di tipo psicologico, cioè è possibile che io temo di stare male durante un rapporto e quindi la concentrazione sia su altro e non sul controllo dell'erezione.