Utente 312XXX
Egregio dottore,sono disperata non riescono più ad eliminare i chili accumulati ben 10 kg.
Cerco di spiegare in poche parole il mio caso:circa 1 anno e mezzo fa sono stata operata per un emdocardite batterica,in cui ho subito la ricostruzione della valvola mitrale ricoverata per 2 mesi per la cura antibiotica tramite endovena,alla dimissione ho continuato con Klacid per un altro anno (l'infezione è derivata dai denti e quindi fino a quando non ho finito le cure dentistiche ho continuato).Nel frattempo ho dovuto rivolgermi ad un neurologo a causa di forti emicranie e di disturbi neurologici (perdita della vista,difficoltà a parlare) la diagnosi è stata di emicrania con aura,mi è stato prescritto il Flunagen mite e poi visti gli esiti positivi il Flunagen più forte che poi a dicembre ho dovuto smettere a causa di crisi depressive e aumento di peso.Adesso non so più cosa fare per perdere questi chili nonostante (e so che sbaglio ma sto veramente perdendo il controllo) una dieta da fame.
Ho letto diversi articolo che dicono che anche l'antibiotico se assunto per lunghi periodi fa ingrassare,è vero? E il flunagen anche fa aumentare di peso?
Adesso mi ritrovo con un'emicrania non risolta,sempre più stanca e un corpo che non mi piace più.A chi mi devo rivolgere? Grazie
[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

per il problema nutrizionale si rivolga ad un dietologo medico in modo da avere una dieta equilibrata e idonea al Suo caso. Dai dati inseriti all'atto della registrazione (se sono i Suoi) risulterebbe addirittura sottopeso.
Per quanto riguarda il flunagen, questo farmaco, tra gli effetti collaterali, potrebbe causare aumento ponderale ma Le ricordo che esistono tante altre molecole (alcune addirittura possono causare perdita di peso) che possono essere utilizzate nella profilassi dell'emicrania. Alcuni di questi farmaci hanno pure effetti stabilizzatori sull'umore. Come vede esiste un ampio ventaglio di opzioni farmacologiche che un neurologo esperto in cefalee, al quale La invito a rivolgersi, Le può prescrivere col massimo della personalizzazione.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
Le ringrazio molto per la sua cortese risposta,
i dati inseriti nella registrazione sono i miei,sono sempre stata sottopeso e quindi non sono abituata con questi chili in più e così all'improvviso.
Come ha suggerito lei cercherò un bravo neurologo che mi aiuti.
Buona domenica.