Utente 765XXX
Gentile dottore, da qualche tempo ,all'interno delle guance all'altezza dei molari
superiori ed inferiori sono comparse delle linee biancastre che ritraggono la forma dei denti. Il mio dentista mi ha consigliato l'uso del bite durante la notte in quanto spesso misveglio mentre digrigno, ma non noto grosso beneficio ed una risoluzione del problema. Cosa posso fare? Ho paura che possa insorgere qualche altro problema,leggevo
di casi di leucoplachia.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Marcello Stante
28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
caro amico,
da quello che mi racconti potrebbe essere una leucoplachia (ma il termine necessita di ulteriori specificazioni essendo questo termine un collettore di molte patologie anche molto diverse) oppure, forse più verosimilmente nel suo caso, di un lichen planus il quale, nella sua forma di manifestazione orale si presenta come un reticolo di linee biancastre notoriamente descritte nei testi dermatologici come "a foglia di felce" o a "spruzzo di calce".
a questo punto è perentoria una visita dermatologica da non procrastinare oltre.
saluti
[#2] dopo  
Utente 765XXX

Iscritto dal 2005
Tornerò sicuramente da un dermatologo. Ma a suo avviso,
l'odontoiatra non sa porre diagnosi, considerando che ho terminato le cure dieci giorni fa ed ho fatto visionare bene tali lesioni? L'odontoiatra sostiene che sono legate alla masticazione.Non avrò perso troppo tempo per una diagnosi precoce?
[#3] dopo  
Dr. Marcello Stante
28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
gentile amico,
non è per appartenenza alla categoria che tutti noi dermatologi le consigliamo di rivolgersi a medici specialisti in questa branca. se anche lontanamente crede che un odontoiatra sia in grado di fare diagnosi di lichen planus o di leucoplachia precancerosa ce lo faccia sapere perchè da domani noi dermatologi potremmo sentirci autorizzati a cavare i denti ai nostri pazienti.
mi consenta questa battuta di spirito per sdrammatizzare.
la saluto e le faccio molti e sinceri auguri.
[#4] dopo  
3885

Cancellato nel 2008
caro paziente,
sono un medico odontoiatra e le posso assicurare che anche noi possiamo e sappiamo fare diagnosi di leucoplachia! Ci mancherebbe altro! certo che può tornare dall'odontoiatra, il quale con tutta umiltà, scienza, coscienza e professionalità farà la sua diagnosi e le chiederà un consulto specialistico col collega dermatologo. faccia presto.
distinti saluti
dott. antonio cilio
[#5] dopo  
3885

Cancellato nel 2008
LA PREGO DI NON VOLER PRENDERE QUESTO MIO INTERVENTO IN POLEMICA CON I COLLEGHI DERMATOLOGI, IN QUANTO PER NOI MEDICI NON VALE LA POLEMICA MA BENSI SOLO LA SALUTE DEI NOSTRI PAZIENTI.
A PRESTO, SI FACCIA RISENTIRE. GRAZIE
DOTT. ANTONIO CILIO
[#6] dopo  
Utente 765XXX

Iscritto dal 2005
Gentili dottori, stamane ho eseguito la biopsia della mucosa orale all'interno delle guance. Il referto istologico sarà pronto tra circa 20 giorni, mi è stato detto.Che ansia!!! Ho due punti si sutura. E SUFFICIENTE FARE degli sciacqui con colluttorio?
[#7] dopo  
3885

Cancellato nel 2008
IN ATTESA DEL REFERTO, NON PUOI FARE ALTRO.
HAI AVUTO TERAPIA?
CIAO A PRESTO
DOTT. ANTONIO CILIO
[#8] dopo  
Utente 765XXX

Iscritto dal 2005
Il referto della biopsia è il seguente: lichen.
Cosa devo fare? Oltre a curare l'igiene orale?
Grazie anticipatamente per tutti i dottori che vogliono
rispondermi.
[#9] dopo  
3885

Cancellato nel 2008
CARO AMICO,
SE NON FATTO, VADA SUBITO DAL COLLEGA DERMATOLOGO.
CI FACCIA SAPERE, GRAZIE
DOTT. ANTONIO CILIO
[#10] dopo  
Utente 765XXX

Iscritto dal 2005
Il dermatologo ha visionato il referto della biopsia dove è diagnosticato il lichen e mi ha detto di non dover fare nulla. Voi che ne pensate? Posso stare tranquilla o fare
qualche altro esame?
[#11] dopo  
3885

Cancellato nel 2008
ok,ok. va bene cosi. ma faccia controlli di routine.
dott. antonio cilio.
a presto
[#12] dopo  
Dr. Antonio Graziano
32% attività
0% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2005
Il collega dermatologo siccome si sente così competente da poter insultare gli odontoiatri, mi dovrebbe almeno elencare quali sono i presidi che utilizza per l'esame obiettivo intraorale, normalmente in suo possesso? L'abbassalingua? Il fonendoscopio? L'elettrocardiografo? O devo pensare che ha acquistato una poltrona odontoiatrica, specchietti, specchi intraorali, pinzette odontoiatriche ecc., indispensabili per porre diagnosi di Lichen Planus Orale.
Prima di insultare e di fare battute di spirito misuri prima le parole, passibili finanche di denuncia.
Al paziente consiglio una visita presso una Clinica Odontoiatrica Universitaria dove si pratichi la Medicina e la Patologia Orale, sicuramente il Centro più adatto per il suo disturbo.
Distinti saluti
Antonio Graziano