Utente 320XXX
Gentili Medici Dottori,
sono uno studente di 24 anni che vive una vita normalmente stressante per le varie difficoltà che può generare lo studio in una grande città come Milano ma che non ha mai pensato di essere eccessivamente stressato.Detto questo il mio problema è una ormai duratura impotenza parziale nel senso che da quando avevo 18 19 anni all'atto del momento pratico il mio pene non sta "in tiro" a sufficienza. Premesso che farò tutti gli esami del caso da qui a poco per prendere atto della situazione, il mio interrogativo riguarda se è possibile che il fatto che abbia abusato di pornografia online sin da quando ero piccolo (12-13 anni) giornalmente possa avere creato una totale mancanza di libido nell'atto pratico reale. Infatti negli ultimi tentativo di attività sessuale che ho avuto ho notato che per mantenere l'erezione e uno stato di eccitamento sufficiente oltre che aiutarmi con le mani ho dovuto richiedere anche alla mia ragazza di comportarsi non dico da film a luci rosse ma in maniera simile, come se ormai fossi enormemente assuefatto dal vedere un corpo nudo reale e che quindi non mi renda in grado di eccitarmi a dovere. La mia domanda è seria perché informandomi su internet ho notato che sempre più giovani soffrono di impotenza porno indotta e che questa possa essere anche generata da dei scompensi chimici della dopamina prodotta che in qualche maniera indurrebbe a non avere erezioni sufficienti.Vi prego rispondete

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
è la mentalità della gente che guarda ossessivamente porno che porta ad impotenza, non la pornografia in sè. Sennò saremmo tutti impotenti. Consulti bravo collega per escludere problemi organici (prostata, ormoni, circolazione) e poi se psicogeno il problema, consulti bravo psicologo.