Utente 219XXX
Buongiorno

scrivo per spiegarvi la mia situazione sperando di trovare una qualche risposta.
Sono una ragazza di 25 anni, tendenzialmente ansiosa. Dall'età di 20 anni soffro spesso di tachicardia, che per diversi mesi quest'anno era scomparsa e poi tornata da un mese a questa parte. Mi preoccupo per lo stato di saluto dei miei famigliare ed amici ed associo ogni sintomo ad una qualche malattia grave.
Ora, in questi giorni avverto spesso i battiti del cuore accelerati, poco sopra i 100 credo. Quando misuro la pressione (ormai lo faccio 4/5 volte al giorno) è normale, i battiti sono circa 80/90 e non vengono segnalati battiti cardiaci irregolari. 4 anni fa ho fatto un elettrocardiogramma con risultato: tachicardia sinusale, 106 battiti, no extrasistole.
La dottoressa dice che è solo ansia, ci posso credere anche perchè è di famiglia, ma mi preoccupo quando salgo le scale e sento subito il cuore accelerare; suono la tromba, e da qualche giorno faccio fatica per lo stesso motivo. E' anche vero che ho paura già prima di salire le scale o fare qualche movimento, pensando che mi venga la tachicardia: e puntualmente viene.
Sento spesso il fiato corto e a volte mi viene da fare grandi respiri, dopo i quali i battiti scendono (lo sento dal polso).
Ora, secondo voi dovrei fare indagini più approfondite? ho paura che nei momenti in cui non mi misuro la pressione ma ho tachicardia (quando suono, ad . es. ), i valori siano troppo alti e possa danneggiare il cuore. E' possibile?
Grazie per le risposte che vorrete darmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi a giustificare i disturbi che lei riferisce potrebbe essere sufficiente il suo peso al di sotto della norma.... Approfondisca su questo versante (che non è di pertinenza cardiologica) e poi ci farà sapere...
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Proverò...mangio normale e anche più, ora non ricordo il peso che ho scritto al momento dell'iscrizione ma non varia da anni. Grazie
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Lei ha riportato un body mass index di 17,63...Il body mass index riporta il peso in Kg per cmq di superficie corporea e quindi adatta il peso all'altezza e normalmente il peso ideale è tra 20 e 25 di body mass index. Oltre 25 e fino a 30 si è in sovrappeso. Oltre 30 si è obesi, ma sotto 20 si è in sottopeso......
Saluti
[#4] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per il consiglio!
[#5] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno,

sono di nuovo io. Sono andata dal medico per il problema tachicardia ma non ha molto considerato la cosa; ha solo detto di mangiare di più e con più calma e bere molto, cosa quest'ultima che io non faccio per niente.
In questi ultimi giorni ho avuto un lutto in famiglia, e ieri mentre camminavo ho avuto una sensazione di giramento forte di testa, tanto da dovermi sedere. Mi sentivo molto agitata, ma dopo qualche minuto seduta è passato tutto.
Stamattina mi sono svegliata nuovamente con quella sensazione, ho misurato la pressione che era un po' alta (120/98) e mi sono preoccupata subito, cosi la pressione si è alzata ancora. L'ho misurata poco dopo, quando mi sono tranquillizzata ed era scesa a 110/78. Ho paura che nei momenti di stress la pressione possa alzarsi talmente tanto da portare ad infarti o ictus...è possibile? quel giramento di testa era forse dovuto ad un picco di alta pressione? il fatto è che poi quando mi calmo questa torna normale, ma ho paura per il resto della giornata in cui non la misuro... cosa dovrei fare secondo voi? mi devo preoccupare?
[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Mi spiace per il suo lutto....comunque quello che riferisce è normale. Un consiglio:
non stia continuamente a misurare la pressione arteriosa e forse un supporto specialistico di uno psicologo potrebbe giovarle....
Cordialità