Utente 311XXX
Gentile dottore
ho un nevo sebaceo sulla coscia sx da molto tempo . . . quasi 20 anni e non mi ha dato mai fastidiosebbene lo abbia sempre tenuto sotto controllo, prendendo persino i calchi con della carta velina da cui ho notato un suo espandersi ( da quasi una forma di lenticchia e giunto a 2cm x 1cm ). Mi era sta gia detto sin dall'inizio che si sarebbe allargato ma che non era nulla di grave.
Ogni volta che faccio il bagno e strofinando con la spugna diventa piu'chiaro ma, ultimamente ha mantenuto un colore piu' scuro e dei piccoli rigoviamenti.
Sono andato dal dermatolo e ha deciso di togliemerlo bruciandolo in tre sedute
chiedo:
e il metodo piu' esatto bruciarlo o mi devo rivolgermi ad un chirurgo? e ancora prima di procedere forse sara' meglio un esame istologico o biopsia per vedere di che natura sia? Mi hanno spiegato che una volta bruciato non si potra vedere piu' tale natur
Tutte queste domande me le pongo adesso all'improvviso solo perche' solo adesso il dermatologo ha deciso di toglierlo mercoledi prossimo ed io sono entrato in confusione o seguire il suo consiglio o consultare un chirurgo.
Me lo e' stato definito da sempre nevo sebaceo ne angioma ne neo.
Questo e' tutto. . . la pregherei di darmi un suo consiglio
ringraziandola le porgo i miei saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Carmela Innocente
20% attività
0% attualità
0% socialità
MONOPOLI (BA)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2011
salve,
il trattamento del nevo sebaceo può essere sia chirurgico (asportazione completa) o mediante laser.
normalmente il trattamento chirurgico rimane trattamento di prima scelta dei nevi sebacei del viso e del cuoio capelluto.
Comunque se vuole essere più tranquillo può far eseguire un prelievo per esame istologico prima del trattamento laser.
cordiali saluti