Utente 323XXX
Salve io ho un problema che sta iniziando a darmi dei grossi problemi.Io soffro di allergie ( polline,polvere,graminacee,pelo del gatto e latticini-derivati ) e per anni mi sono "curato" con un semplice antistaminico per via orale ( a oggi e ormai da anni utilizzo REACTINE ) nel periodo critico,ovvero quello primaverile,dove avevo il picco di quelli che erano gli effetti delle mie allergie ovvero lacrimazione,starnuti e naso chiuso.Gli ultimi anni però questo problema non è stato più stagionale ma perenne ovvero gli eventi allergici avvenivano anche in estate e inverno ma con gli stessi effetti precedentemente descritti.Nell'ultimo anno solare però qualcosa è cambiato e non so cosa perchè quasi ogni notte mi sveglio e inizio ad avere difficoltà a respirare a causa di una continua tosse e dal,scusate il termine,"fischio in gola" coaduivato da fiato corto.Ora tutto questo accade praticamente regolarmente ogni notte facendomi rimanere sveglio per ore e costringendomi a assumere l'antistaminico ogni giorno con effetti sul mio fisico,oramai stanco per il mancato dovuto riposo.Io chiedo a voi cosa posso fare per porre rimedio a tutto questo?Il ventolin può aiutarmi...attendo una risposta e vi ringrazio anticipatamente.
Cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
evidentemente Lei deve essere rivalutato da uno specialista allergologo, che La sottoponga a test spirometrici e Le prescriva una terapia appropriata.
Il broncodilatatore ad azione rapida rappresenta il trattamento di emergenza dell'asma, ma è chiaro che di fronte a manifestazioni quotidiane risulti opportuno fare anche altro.
Una volta ottenuta una stabilizzazione del quadro potrà eseguire nuovamente i test cutanei ed eventualmente completare con ulteriori indagini per valutare le possibili indicazioni all'immunoterapia specifica.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 323XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio dottore vedrò al più presto di seguire il suo consiglio perchè veramente tutto ciò va a ledere pesantemente sulla mia quotidianeità.