Utente 710XXX
Buongiorno,

da qualche mese ho riscontrato nella parte inferiore del pene (sotto da metà pene circa fino a poco prima della cappella) come dei piccoli pallini interni e non visibili, si sentono solo passando il dito quando il pene non è in erezione. Sono già stato dal mio medico, che non li ha sentiti, consigliandomi poi una visita urologica.

Dopo essere andato dall'urologo (che inizialmente non li ha sentiti poi sotto mia indicazione è riuscito a individuarli nonchè a farmi un male cane tastandoli),mi è stato detto che ho una sospetta malattia di la peyronie. Il pene però (a parte una lieve curvatura che ho da sempre verso destra, non mi sembra minimamente come quelli affetti dalla suddetta malattia che ho visto in foto un po ovunque ricercandola. Comunque mi è stata prescritto l'epynal 300 da prendere per 3 mesi 3 volte al giorno. Ora, l'urologo ha detto che il bruciore durante l'espulsione di urina, sarebbe passato da subito... Bè sono passate 2 settimane e il dolore rimane intermittente... e quando brucia è davvero insopportabile.... poi le famose palline io le sento per un'area estesa ma sempre lungo la stessa linea come se fossero dentro il canale che mi permette di urinare del quale non conosco il nome (da dove passa la pipi in poche parole eheh)... Non so che fare, la suddetta malattia ho visto che è rara per un ragazzo di 25 anni quale io sono. Potete darmi una valida alternativa che possa giustificare il bruciore quando urino e le famose palline?

Sono sicuro che fino a 4 mesi fa non c'erano e dato il bruciore che inizia davvero a farsi fastidioso non vorrei avere qualcosa di diverso. non azzardo ipotesi non essendo uno specialista, ma non potrebbe essere un'infezione o quacosa di simile? perfavore, non posso continuare ad andare dal medico o al lavoro mi uccidono eheh però almeno la prossima volta al termine dei 3 mesi, grazie al vostro aiuto potrei andare con quache ipotesi in piu....

Grazie mille dell'attenzione dedicatami.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,
l'unica alternativa concreta e seria per cercare di comprendere correttamente il suo problema è quello di consultare in diretta un altro collega , possibilmente con chiare competenze andrologiche. In effetti a 26 anni non è frequente la presenza di una malattia di La Peyronie. Prima di consultare l'andrologo , se per lei non è troppo complicato, faccia delle foto ,con una camera digitale , del suo pene in erezione da varie "proiezioni". Questo potrebbe documentare il grado del suo incurvamento e dare altre indicazioni cliniche al collega che consulterà.
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
carolettore,

dalla sua descrizione non riesco a pensare alla induratio penis Plastica
Si faccia vedere da un altro specialista
Cari saluti
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
non credo sia una buona idea "tenersi" per tanto tempo sia il sintomo della stranguria (bruciore alla minzione) che il dubbio diagnostico. Credo che occorra muoversi, sia da un punto di vista clinico che strumentale. Credo che il Collega che L'ha controllata sia stato ironicamente quanto meno ottimista ...per non dire altro...
Concordo con il Collega POZZA nel dire che quello che Lei riferisce tutto mi sembra tranne che le avvisaglie di una Induratio penis. In ognic aso vi sono i mezzi per fare diagnosi, perchè non sfruttarli??
La foto del pene in erezione credo aiuti poco, visto che le "palline" sono profonde e non moficano le coordinate assiali dell'organo.
Consulti un altro Collega meno ..."ottimista"
Mi tenga ancora informato se lo ritiene utile ed opportuno.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO

[#4] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
Ecco ora sono più preoccupato di prima....

C'è un'altra cosa che avevo ignorato. Nelle mutande la mattina ho notato piccole macchioline gialle a cui ho dato poco peso, imputandole alla pasta di fissan che ogni tanto metto per alleviare il bruciore.
Sono 2 giorni che non la metto e nelle mutande la secrezione giallognola c'è ancora. Stamattina mi sono preoccupato in quanto tutta la parte superiore destra delle mutande era gialla.....

Non è che conosco troppi medici nel campo, già fidarmi di uno è stato difficile vista la zona delicata però io non riesco proprio ad associare i miei sintomi con la malattia diagnosticatami.

Per riassumere:

+ Bruciore quando urino ( per ovviare sto bevendo qualkosa tipo 4 litri d'acqua al giorno e infatti anche se vado in bagno quanto una donna in cinta il bruciore è attenuato nonostante la mattina sia sempre insopportabile....)

+ Sento in profondità, come se fossero nel canale da cui passa l'urina (è l'uretra?), come delle piccole cisti che seguendo una linea retta da quasi la base del pene arrivano a sotto la cappella

+ Secrezioni giallognole che mi ritrovo la mattina all'interno delle mutande (assorbite dal tessuto)

+ La punta del pene, proprio in prossimità del buco, è sempre arrossata. Il rossore e il bruciore superficiali li tenevo a bada con la pasta di fissan che mi dava un po di sollievo. Ora ho smesso per vedere se si ripresentava e infatti è sempre li.

A cosa si possono associare questi sintomi?

Per quanto riguarda le foto ne ho fatte tipo una 20ina col cellulare e tutte fatte visionare dal medico... che ha solo constatato la curvatura verso destra che però a mio avviso è congenita. Caspita ho familiarità col mio pene eheh

Può c'entrare la mia vita sessuale ESTREMAMENTEn attiva? (ho circa un rapporto al giorno. quando va male 5 alla settimana)

Spero di essere stato piu specifico.
[#5] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
Anche perchè farmi visitare ancora, credo che a poco servirebbe in quanto esteticamente, non si vede nulla! a parte il leggero rossore sulla punta. L'urologo ha avuto difficoltà pure a sentire quelle che io chiamo piccole cistio o palline. A proposito, quella che ha trovato e premuto con forza per un po mi fa davvero un male cane.

Bo... Io brancolo nel buio. Ma per me o è un'infezione o comunque poco c'entra con una malattia dove ho letto che in genere in flaccidità nemmeno dovrei sentire il bruciore. Cosa assolutamente falsa. io sono qui a scrivere e il pene mi brucia.

Grazie mille dell'attenzione che mi state dedicando perkè senza risposte io qui comincio davvero a deprimermi.
[#6] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
anche io personalmente sono più preoccupato apprendendo delle Sue secrezioni giallastre dal meato uretrale esterno...di fronte ad una encomiabile ritmo di attività sessuale... poi...
Non solo occorre una visita corretta, ma esami di laboratorio specifici...
Mi spiace non poterLa rassicurare ma credo che che Lei stia sottovalutando il problema. Se questo errore lo ha fatto il Collega Andrologo che L'ha visitata...non lo faccia anche Lei. La vedo molto fatalista...che esteticamnete non si vede nulla non vuol dire che non si possa "vedere" dentro, ove occorresse.
Se vuole (ma ne dubito...) mi tenga ancora informato
Affettuosi saluti
Prof. Giovanni MARTINO
[#7] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
oddio.... ho appena urinato e le ultime gocce avevano del sangue. Mi sono pulito con la carta apposta per vedere e la goccia sono certo contenesse sangue. E' la prima volta che lo noto.

Ho detto tutte queste cose a mia madre e mi ha detto che lei con gli stessi sintomi ha avuto una cistite. Il medico le aveva spiegato che poteva essere per germi che dall'ano sono migrati. Ora, proprio prima dell'insorgenza del problema avevo una ragazza a cui piacevano i rapporti anali e mi è capitato un paio di volte di ritrovarmi sporco...

Può essere questa la causa?


Perfavore, dire che sono angosciato significa davvero usare un eufemismo...
[#8] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille delle risposte. Io non sto sottovalutando il problema, mi sto preoccupoando da 2 mesi di capire cosa sia. Il mio medico della mutua mi ha preso per pazzo non notando nulla (visto che non ama visitare peni da quanto mi ha apertamente detto...) sono stato io a chiedere l'impegnativa per un urologo. Se poi pure l'urologo è come dite voi un super ottimista che ci posso fare?

Comunque sono già daccordo con mia madre lunedì di fissare un appuntamento con l'andrologo che ha in cura mio padre. Spero di non trovare un 3 medico ottimista altrimenti davvero richiedo il primato per la sfiga.... 3 medici 3 ottimisti eheh

Comunque grazie mille, se non fosse stato per voi avrei aspettato di terminale la "cura" alla vitamina e che a mio avviso per il mio problema è utile quanto bere acqua.... anzi bere acqua almeno attenua il bruciore eheh


Domanda: Se fosse cistite quale sarebbe il percorso clinico? E il fatto che ormai sono 4 mesi può portare conseguenze?
[#9] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
era prevedibile una uretrorragia. Non posso che consigliarLe quello che ho già scritto. Non credo Lei pensi di trovare risposte in qualche modo rassicuranti continuando a consultare Forum in rete. Non aggiungo altro.
Affettuosi auguri
Prof. Giovanni MARTINO
[#10] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio ancora della risposta, come scritto già sopra, domani chiamerò l'andrologo.

Ho ricercato la cistite. Combacia dal primo all'ultimo sintomo.

Grazie quindi a 2 medici ottimisti (la prima visita risale a 2 mesi fa)
se è cistite è trascurata.

L'ultima domanda che pongo è se l'averla trascurata per 4 mesi possa
dare problemi o una non completa guarigione, o se con l'adeguata terapia antibiotica la cosa generalmente si risolve comunque e completamente senza conseguenze. Sempre se fosse cistite.

Grazie a tutti i medici che hanno dato risposta al mio quesito. Buona giornata.
[#11] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
sempre e se fosse cistite...la terapia esiste e le percentuali di guarigione anche. Certo si tratterebbe di una forma cronica. Ci vorrebbe pazienza...molta pazienza e molta costanza tanta costanza...Lei le ha? :)
Auguri ancora
Prof. Giovanni MARTINO
[#12] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
be dalla mia ansia mi sembra evidente che pazienza e costanza sono doti che ho in forma piuttosto limitata :)

Certo non sarei alla fase cronica se all'insorgere del problema, medico della mutua e successivamente urologo avessero pensato a qualcosa di piu probabile della malattia diagnosticatami ;) magari prendendo in esame i sintomi da me descritti :D

Ci rido su ma sono piuttosto allibito.

Intanto cistite o meno per alleviare il dolore che oggi è davvero insopportabile, ho appena acquistato una confezione di monuril sperando di riuscire a urinare senza lacrimare. stasera lo prenderò prima di coricarmi.

Grazie ancora dell'aiuto e buona giornata.


[#13] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
La capisco...non è un sintomo facile da sopportare...ma per correttezza debbo aggiungere le la terapia in ogni caso andava posticipata alla raccolta del campione di urine per urinocoltura.
Solo per la precisione.
Sperimao in un miglioramento
Cordiali saluti
Prof. giovanni MARTINO
[#14] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
"ma per correttezza debbo aggiungere le la terapia in ogni caso andava posticipata alla raccolta del campione di urine per urinocoltura"


in che senso? scusi ma non ho capito. non devo prendere il monuril prima di aver fatto fare l'esame delle urine?

Forse ho capito male e mi scuso, potrebbe spiegarmi questa frase?
[#15] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
Nel caso sono ancora in tempo eheh non l'ho ancora preso.

Se devo aspettare la raccolta dei campioni prima di usare questo farmaco aspetterò eheh mi faccia sapere se riesce.

Certo che oggi è stata una giornatina.... ho pure la gola viola non riesco a deglutire e brividi di freddo intensi. mi son beccato 2 malattie in un colpo solo? Cioè il dolore intenso e il sanguinamento, ad oggi sono la prima volta che si verificano. in quanto alla gola e ai brividi mi sa che mi son preso pure l'influenza sempre oggi. O anche questi sintomi possono essere correlati?

:(


Buona serata e grazie ancora.
[#16] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
la febbre piu rapida mai avuta..... da 37 di un'ora fa a 39.

si è alzata all'improvviso nel giro di un'ora. non vedo l'ora di andare dal medico domani...... comunque non ho preso il farmaco in attesa di conferma.

Buona serata. E ancora grazie a tutti i medici che mi hanno risposto. Principalmente al professor Martino per avermi sopportato. Non mi ammalo praticamente mai, e quando succede divento davvero ansioso. Scusate se vi ho tediato in modo forse ossessivo eheh

Domani se la cosa non vi dispiace vi faccio sapere l'esito della visita.

Grazie ancora
Affettuosi saluti ;)
[#17] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
Ok questa mattina il mio medico è venuto a casa a visitarmi. Sono una discarica eheh Tonsillite faringite e infezione delle vie urinarie. Domani mattina farò il tampone e subito dopo inizierò a prendere "Flonta lexin 500mg" se ho interpretato bene la calligrafia.
Poi una volta saputo cosa si annida nele mie vie urinarie se è il caso cambierò antibiotico.

Il medico mi ha detto che ci vorranno 1-2 settimane circa.

Mi sono scordato di chedere che fine fanno in genere le cisti dopo la cura. Ho l'angoscia che restino li..... eheh Se poteste darmi una risposta voi ve ne sarei grato :)

[#18] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
non lo possiamo sapere :) :), magari spariranno del tutto...
Pensi ora solo a guarire. Il Consiglio del Suo Medico di famiglia mi sembra perfetto, prima...il deposito del campione di urine e...poi l'inizio della terapia. Il geroglifico del Collega non è stato bene interpretato ma non sto qui a fare pubblicità ad un farmaco ! :)
Ci penserà il Suo farmacista a "decifrare"
Affettuosi auguri di pronta guarigione continui a "pesare" su di me! :)
Cordialmente
Prof. Giovanni MARTINO
[#19] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
Grazie infinite :)


Al che faccio un'altra piccola domanda. Ho chiamato la mia ex. che mi ha detto in lascrime che ha avuto "ureaplasma urealyticum"


lei ha fatto 3 tamponi davanti piu le stesse cose mie (fiala piccola primo getto pipì e contenitore grande tutto il resto) hehe sarebbe stupido chiedere perkè io un solo tampone? :D Ho chiamato il mio medico per informarlo delle novità e mi ha detto che per lui è improbabile che io abbia la sua stessa infezione ("ureaplasma urealyticum") ma qualcosa di più, piu che altro per i sintomi.

Altra pessima notizia ho infettato in qualche modo sia mio padre che mia madre.... anche se non so come....

I batteri si trasferiscono anche usando semplicemente asciugamani?
[#20] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
passi per la Sua compagna...ma per il resto non deve sentirsi una specie di "untore"! Si attenga alle normali precauzioni igieniche di tutti!
Che ne dice di attendere i risultati degli esami colturali?
Con calma? :)
Un affettuoso saluto
Prof. Giovanni MARTINO
[#21] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
Eheh comandi :P

Dovesse passare da milano me lo faccia sapere che le offro una cena :D

La aggiorno Sabato con i risultati :)
[#22] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
mi farebbe davvero piacere...ma L'avverto che, pur essendo astemio e non fumatore...sono di ottima forchetta...
L'avverto...Le costerà!!!
Affettuosi saluti
Prof. Giovanni MARTINO
[#23] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
Allora abbiamo qualcosa in comune AHAH

Nessun problema, conosco un posto dove fanno una tagliata di carne favolosa o anche il porceddu sardo su prenotazione ;)

Affettuosi saluti, ci leggiamo sabato :D
[#24] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
Esito dei test:

Io positivo alla gonorrea, negativo a tutto il resto. i miei genitori invece positivi alla calamidia.

Quindi non l'hanno presa da me eheh


Be grazie di tutto, a distanza di 5 giorni direi che anche le famose piccole cisti si stanno riducendo. spero spariscano del tutto :)

Ora resta da capire come l'ho presa!

Grazie ancora a tutti i medici. Buon week end
[#25] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
bel problema...l'avevo intuito quando in una Sua precedente mail accennava a delle "secrezioni giallstre"...
Come vuoLe che l'abbia presa...nella solita vecchia maniera...
:)
Non sottovaluti il problema e si sottoponga con scrupolo a tutte le terapie del caso ed agli opportuni futuri controlli.
Per correttezza lo faccia presente alla/alle Sue partner...
Auguri affettuosi per tutto ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#26] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
Ahah vero ;)

Terapie del caso?

Il medico mi ha fatto prendere 2 volte al giorno il FLONTALEXIN, che da quanto ho capito prenderò fino a domani. poi lunedì si torna dal dottore.

In genere i tempi di guarigione sono lunghi? quanche dritta? :D

Eheh Grazie mille della risposta in tempo 0. Si ricordi che ci conto per la cena :P
[#27] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
no ...nessun a"dritta" da darLe. Avrei dovuto forse darglieLa prima.
La terapia proposta è una di quelle possibili, non la mia preferita comunque.
Attendo la notizia dell'avvenuta guarigione.
Saluti affettuosi
Prof. Giovanni MARTINO
[#28] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
Salve di nuovo....

E' evidente che con i medici non sono molto fortunato (escludendo il forum)...

Sono andato dal mio medico di famiglia risultati alla mano.

Attualmente a me il pene ancora brucia, anke se le famose palline si sono ridotte. Il medico, quando gli ho chiesto cosa avrei dovuto fare ancora, si è girato, ha preso un libro di medicina, ha cercato gonorrea, ha letto 1 minuto e mi ha detto che dovrei essere guarito, dopodichè mi ha detto che era tutto a posto e mi ha salutato.

E' normale? Quindi 6 giorni di flontalexin e stop? nient'altro, nulla di più mirato? al 100% sono guarito con assoluta certezza? No lo chiedo perchè quando il proprio medico, dopo averti detto mille schifezze sulla malattia, usa il condizionale parlando della guarigione.... bo mi preoccupo un po'

Grazie mille del tempo che mi dedicate sempre ;)
[#29] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
Scusate la domanda, ma il rischio di attaccare a chicchessia la gonorrea perchè non sono guarito del tutto mi angoscia un pochetto....
[#30] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
consulti uno Specialista in Dermatologioa e Venereologia. E, nel frattempo, rapporti assolutamente protetti, indossando il profilattico direi da quando varca la soglia dell'ascensore in casa della Sua compagna :)
Mi tenga sempre informato (tanto so che lo farà...)
Auguri affettuosi per tutto ed un cordialissimo saluto.
Prof. Giovanni MARTINO
[#31] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
Certo che se avessi seguito il normale iter a quest'ora avrei ancora le mutande gialle e l'uretra deformata grazie a questo simpatico batterio e a 2 medici davvero...devo ancora usare il termine ottimisti...?

Ascolti ho notato che in tutti i casi in questo forum i medici non menzionano medicinali e non si sbilanciano mai... Deduco ci siano regole di condotta che quindi osservate.

Posso contattarla in qualche modo non qui?

:D

L'urologo che mi ha diagnosticato la ipp era uno specialista.... hem...

cioè si scambia di frequente la gonorrea con la ipp????

la mia fiducia direi che si è concentrata in lei :o)


Spero in una risposta positiva

Più che affettuosi saluti :)

[#32] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
:) impossibile scambiare un episodio di gonorrea con una IPP. Dire che è impossibile è anzi dire poco. E' anche incredibile che ciò si potuto accadere. A maggior ragione se parliamo di Specialisti...
Davvero non so che dirLe, mi sento perfino in imbarazzo per il Collega.
COnfermo che, almeno personalmente, mi sono imposto la regola di non prescrivere terapie farmacologiche e quindi di non citare farmaci e/o preparazioni nelle mie risposte nel forum Pubblico. Così come evito di menzionare e/o esprimere giudizi su nomi di Colleghi o di Strutture Sanitarie.
Lei è molto cortese e La ringrazio della fiducia. Nella Sua città è facilissimo incontrare Colleghi che possono risolverle il problema in un attimo!
In ogni caso, nel sito di Medicitalia troverà altri indirizzi di posta elettronica dove, se lo desdiera, potremo discutere di "risotto allo zafferano" e di "cotolette alla milanese" :)
Affettuosi auguri per tutto ed un caro saluto
Prof. Giovanni MARTINO
[#33] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ritengo Gentile Utente, che nonostante gli eccellenti e continuativi orinetamenti del Prof. Martino, lei abbia necessità della Visita specialistica Venereologica, come consigliatole: questo per la sua salute e soprattutto serenità: ulteriori ricerche di diagnosi telematiche non credo le saranno di ausilio alcuno.

scelga quindi il suo dermatologo-venereologo nella sua città e si faccia valutare: una IPP ed una gonorrea sono il giorno e la notte.

cari saluti

[#34] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dell'interessamento che mi dimostrate sempre.

Prof martino le ho inviato una mail sul risotto :D

Prof laino, sono un profano dell'argomento, ma mi informerò per una visita specialistica, sperando che la 3 volta sia quella buona
[#35] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
Ho trovato un medico iscritto specializzato proprio in Dermatologia e venereologia che esercita nel mio paese.

L'ho appena contattata. Speriamo bene.

Buon week-end ;o)
[#36] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
La ringrazio delle premure :)
Attendo notizie della Sua prossima visita...ma Lei non è di Milano?
Affettuosi saluti
Prof. Giovanni MARTINO
[#37] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
Si sono di milano!

Ma provincia
[#38] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
Non vorrei svegliare il can che dorme ma ho paura che il mio problema si stia ripresentando, e questa volta escludo categoricamente un eventuale infezione da rapporto sessuale.

Ricaduta?

Ho quelli che definirei i sintomi iniziali (almeno le prime stranezze di cui mi accorsi l'altra volta)

prurito alla parte ventrale del pene (lungo l'uretra)
non mi fa ancora male fare la pipoi ne ho sangue nelle urine, ma ho trovato piccolissime (2-3 goccie) traccie di secrezione giallo uovo nelle mutande, e le famose palline l'ungo l'uretra, che avevo detto essersi notevolmente ridotte, mi pare stiano nuovamente aumentando di dimensione....

[#39] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
che ne dice di organizzare un controllo immediato presso il Collega o la Collega Specialista in Dermatologia e venereologia che esercita nel Suo paese. Eviterebbe pericolosi "circuiti" di ansia e preoccupazione.
Come sempre, se lo desdiera o lo trova utile, mi faccia sapere il risultato della visita.
Auguri affettuosi
Prof. Giovanni MARTINO

[#40] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno,

volevo aggiornarvi sul mio stato in modo da poter porre una piccola domanda sempre relativa al problema di cui ho parlato sopra qualche mese fa, cogliendo l'occasione per aggiornarvi :)

Allora Tutto quello che ho scritto era riconducibile alla gonorrea, quello che ci ho messo di più a capire è che era associata alla sifilide.... Contratte entrambe. Ho fatto le cure del caso e ora sono guarito (è rimasta la positività alla sifilide ma mi è stato spiegato che è a causa degli anticorpi che si sono venuti a formare nel mio organismo).

Intanto mi sono informato sulle famose palline, o meglio ho avuto delle opinioni tra le quali solo una mi è parsa attendibile e la rigiro quindi a voi.

A quanto pare, le palline che sentivo (e sento tutt'ora) altro non sono che un tutt'altro che simpatico ricordino lasciatomi dalla gonorrea (per scoprirlo ho dovuto affiarmi all'esperinza di un caro amico medico oramai in pensione che ha citato il termine "uretra a rosario" per spiegarsi eheh). Da quello che ho compreso, l'infido ospite ha l'abitudine di attaccare l'uretra, e le palline altro non sono che piccole cicatrici venutesi a formare in seguito al suo passagio. Ora sono guarito ma le cicartici ancora le sento. Non ho più prurito nè uretrorragia nè secrezioni di alcun tipo, solo ho la netta impressione che l'uretra sia più stretta (nel senso che urinando noto la differenza di passaggio dell'urina... non so se riesco a spiegarmi). Ora, il famoso amico-medico-pensionato mi disse a suo tempo che la cosa è risolvibile ma a suo tempo nn siamo entrati nei dettagli visto che ero all'inizio del tutto. Volevo quindi domandarvi cosa posso fare e quali sono le varie opzioni/rischi per sistemare la mia povera uretra. Ringraziandovi anticipatamente dell'attenzione vi saluto cordialmente :)
[#41] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
Mi chiedo se devo aprire un nuovo Post in "Dermatologia e venereologia". Nel caso fatemi sapere :)
[#42] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

in presenza di un sospetto problema uretrale post-infiammatorio, il passo successsivo da fare è una corretta diagnosi della sua situazione clinica e quindi bisogna consultare in diretta, oltre al suo vecchio amico e medico di fiducia, anche un esperto urologo.

Se poi desidera avere anche un parere dermatologico "posti" pure il suo quesito anche in dermatologia.

Un cordiale saluto.

[#43] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
Grazie della risposta. Intanto mi sono documentato e considerando sintomi e storia clinica, temo sia stenosi uretrale.... Il che mi spaventa alquanto. Ho già contattato il medico con il quale risolsi il problema sifilide, lo vedo venerdì.

Spero proprio di sbagliarmi visto le opzioni reperite in rete nel caso in cui sia davvero stenosi.
[#44] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

non si faccia autodiagnosi facili!

Senta il suo medico e poi ci riconsulti.

Un cordiale saluto