Utente 300XXX
Mia figlia ha 17 anni e mezzo, è alta 162 cm. e pesa kg. 68.
Mi sono rivolta al ginecologo di fiducia poichè aveva il ciclo molto irregolare e doloroso. Il medico le ha prescritto alcuni esami ormonali. Riporto i valori che risultavano alterati:
progesterone: 4,8
curva insulinemica: base 18,6 -dopo 30' 88 -dopo 60' 112,8 - dopo 90' 40,5 -
dopo 120' 63,7.
Il ginecologo ha quindi attribuito tali valori alterati al sovrappeso e ha consigliato di seguire una dieta dimagrante e di prendere Clositol bustine per 6 mesi.
Abbiamo consultato anche un endocrinologo, che ha confermato la diagnosi e i consigli del ginecologo, ritenendo comunque superfluo il Clositol.
La ragazza, seguendo i consigli dell'endocrinologo, ha iniziato una dieta basata sulla drastica riduzione di latticini, dolci e prodotti di rosticceria, con pochi carboidrati, ma il dimagrimento è stato minimo. Attualmente, da circa 6 settimane, segue un regime più rigido:
colazione tè verde con 1 cucc.no di zucchero+ 3 biscotti
pranzo: insalata o verdura cotta con olio + crne o pesce o petto di pollo + un frutto
cena: come il pranzo.
2 spuntini intermedi: 1 pacchetto di crackers + nel pomeriggio tè verde.
Solo la domenica consuma il pranzo completo (pasta+ secondo+ frutta); e il sabato sera una pizza.
E' normale che sia riuscita a perdere solo poco meno di 2 Kg. E' possibile che ci sia una disfunzione della tiroide? E' il caso di fare degli esami o deve cambiare il tipo di dieta?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica