Utente 311XXX
Ciao, alla mia mamma è stata riscontrata un'ischemia, circa 20 giorni fa.. Ora in day ospital sta facendo vari controlli, e domani ha l'esame dell'eco cuore!!
Quante possibilità ci sono che rischi un infarto?!.. Sono molto preoccupata..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Dipende molto dall' esito della prova da sforzo, dall'esito della eventuale coronarografia, dai fattori di rischio che ha (sovrappeso, colesterolemia, fumo, familiarita'...)
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
Fumo da escluderlo nella maniera più assoluta! Ha tricliceridi un pò alti e da circa due settimane è molto attenta anche al cibo.. Cardiopatica e da molti anni prende cardioaspirina.. Mi lamento molto perchè non è possibile che se sia a rischio di infarto facciano passare del 3-4 giorni tra un esame e l'altro.. :(
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
SUlle tempistiche degli esami non so che dirle. Ci contatti dopo che avra' i risultati degli esami
Arrivederci
cecchini
[#4] dopo  
Utente 311XXX

Iscritto dal 2013
Dottore il termine esatto che le riporto al problema della mia mamma è un'angina..
Ora è molto attenta nel mangiare; il responso delle analisi non da livelli molto alti di tricliceridi e colestarolo da far pensare al peggio! Se ben capisco c'è un canale della branchia destra del cuore che diffonde elettricità al cuore, credo ostruito..
Mentre altri parti del cuore non destano problemi..
Le hanno raccomandato di evitare stati d'ansia e stress ed un tenore di vita più moderato!!
Da questo responso c'è serio rischio che vada incontro al peggio, oppure(spero) si possa curare il tutto??!!
MI perdoni le tante domande ma sono seriamente preoccupata!
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se sua madre ha angina deve essere sottoposta a coronarografia. In base al risultato può essere sottoposta ad angioplastica o ad altre opzioni.
La terapia medica (beta bloccanti, aspirina ed altri farmaci) possono sicuramente ridurre il rischi di infarto. Ma deve eseguire una coronarografia.
Arrivederci