Utente 328XXX
Buonasera, volevo chiedere un consulto per questo problema che ho da più di un mese e che mi preoccupa un po'.

Un mese fa mentre masticavo, un pezzo duro di cibo ha sbattuto contro la gengiva sinistra (dov'è il dente del giudizio, che sta tra l'altro uscendo). Ho subito sentito un forte dolore. Il giorno dopo scopro di avere due bolle in quella zona, una era un'afta (che in pochi giorni è passata) mentre l'altra, situata sul tessuto connettivo tra le due gengive (quindi quasi in gola), persiste ancora oggi. Inizialmente non mi sono preoccupata, ma poi ho notato che non passava più e sentivo (e sento) un forte bruciore da quel lato (non sempre e non sempre con la stessa intensità) che a volte si irradia all'orecchio (sempre come bruciore, non è un vero e proprio dolore). La sensazione è quella di una infiammazione alla gola dal lato della bolla, ma la gola non è rossa. Inoltre ho un leggero rigonfiamento, come un nocciolino, davanti l'orecchio sinistro, ma ho notato che rispetto a una settimana fa si è sgonfiato.

La prima cosa che ho fatto è andare dal medico di base. Dopo avermi palpato i noduli del collo e dietro le orecchie (mi ha detto che davanti l'orecchio di solito non si gonfia nulla) e dopo aver visto la bolla bianca in bocca mi dice che non è niente e che passerà da sola.
Dopo due settimane con gli stessi sintomi, mi reco dall'otorino. Il dottore mi guarda la gola superficialmente (senza fibra ottica) e mi prescrive un tampone faringeo per escludere la candida. Il tampone risulta positivo allo STAPHILOCOCCUS AUREUS, mi prescrive un antibiotico e mi dice che probabilmente la bolla è la ghiandola salivare incistata. Completo la cura dopo una settimana ma il fastidio e la bolla sono sempre lì.
Qualche giorno fa mi sono recata allora dal dentista. Lui alla fine della visita mi ha detto che potrebbe essere una lesione della mucosa da tenere sotto controllo e mi ha dato una soluzione spray per la mucosa orale da applicare due volte al giorno. Mi ha anche detto che tra un mese devo riandare a controllare.
Oggi tra l'altro ho un "taglietto sulla lingua", uno di quelli che brucia strusciandolo. Mi è successo altre volte, ma con questo problema che ho in bocca mi spaventa ogni cosa!
Io non capisco perchè nessun medico è riuscito a darmi una risposta chiara e sono molto preoccupata (ho letto su internet delle lesioni precancerose della mucosa), vorrei sentire un altro parere.

Aggiungo che ho 22 anni, non fumo, non ho mai sofferto di mal di gola ma qualche volta ho sofferto di bruciori di stomaco, dovuti a stress psicologico.

Vi sarei molto grata se poteste rassicurarmi o suggerirmi altro da fare!!
Ringrazio in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
comprendo bene la sua preoccupazione, ma non è facile darle una risposta fruibile via internet. Le suggerirei di avere un ulteriore parere odontostomatologico per chiarire la natura della lesione: è necessario sempre per lesioni che durino più di 2 settimane.
Se vuole mi tenga informato.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 328XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per la risposta.
Mi sono recata oggi da un altro specialista che mi ha indirizzato ad un chirurgo maxillo-facciale per verificare con precisione la natura della lesione, visto che è molto piccola e che è molto più vicina alla gola che alle gengive.
Questo medico ha inoltre espresso il suo parere dicendo che, a suo avviso, si tratta di una infezione di tipo virale e ha nominato anche il "lichen planus".
Sinceramente non so più cosa pensare!! Domani riceverò i risultati delle analisi del sangue, da cui si dovrebbe evincere se il problema è di tipo virale giusto?!
Grazie mille per l'attenzione.
[#3] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Gentile paziente,
purtroppo le analisi del sangue difficilmente le consentiranno di chiarire la natura del problema. Nel caso il dubbio persista una eventuale biopsia con esame istologico può chiarire in modo definitivo il quadro.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
il Lichen Planus oraleha modalità di presentazione diverse.
Considerando che l'evento scatenante è stato di natura traumatica, per quanto il suo racconto non sia esaustivo e preciso (l'afta non è una bolla ma un'ulcera), l'ipotesi già avanzata dall'otorino che si tratti di una ghiandola salivare minore, più precisamente di un mucocele,cioè di una raccolta sottomucosa di saliva sembra essere la più probabile.
Il monitoraggio della lesione è importante: i mucocele, sebbene soggetti a recidiva, tendono a risolversi spontaneamente.
Cordiali SAluti
[#5] dopo  
Utente 328XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille per la risposta, questo mercoledì ho un'altra visita medica dall'otorino perchè il dentista mi ha esplicitamente detto che la bolla si trova più vicino alla gola che alle gengive. Dovrebbe quindi occuparsene un otorino.
Nel frattempo ho fatto le analisi del sangue, anche relative a urea, ferro, ast-got e alt-gpt (il medico me le ha prescritte per la lesione che ho in bocca) e tutti i valori sono normali (a parte ferritina 8,10 con 11 val minimo).
La cosa che più mi spaventa è che è lì da più di un mese e nessuno capisce cosa è e perchè si trova lì!! Infatti sono stata io ad ipotizzare la natura traumatica della lesione, non so se anche prima del graffio era lì!
La ringrazio, buona serata