Utente 328XXX
Gentili dottori,
sono un ragazzo di 28 anni, da circa due anni oramai le mie prestazioni sessuali non sono più le stesse, ovvero i sintomi riscontrati sono diversi:

-difficoltà nel mantenere una buona erezione e duratura.

-rigidità del pene mai massima. (prima magari bastava anche un bel pensiero o ricordo piccante)

-erezioni al risveglio assenti o comunque deboli.

-erezioni spontanee durante la giornata praticamente scomparse.

-scomparsa delle erezioni anche durante l'eccitamento mentale pre-sessuale.

-anche durante la masturbazione non riesco ad ottenere erezioni ottimali e per un adeguato tempo ( a volte mi capita pure di eiaculare con un pene per niente o quasi eretto).

-calo del desiderio sessuale ( non so se magari è dovuto alle brutte prestazioni ma non credo, anche perché difficilmente mi scoraggio e ho sempre dato il giusto peso alla mia vita sessuale infatti questo calo del desiderio mi stupisce parecchio).

- durante la minzione ho un getto urinario debole, mentre prima dovevo controllarmi altrimenti rischiavo di farla fuori.(nessun dolore ma un leggero sforzo per iniziarla quello si).

-anche l'eiaculazione è scarsa, sia dal punto di vista della quantità di sperma che dalla pressione dell'eiaculazione (praticamente a caduta, nessuna pressione).

-durante l'atto sessuale sia io che la mia partner non possiamo rischiare di fermarci 5 secondi, magari anche per cambiare posizione che rischio di perdere la rigidità giusta per riprendere la penetrazione ( quindi riprendere con i preliminare...e spesso magari mi capita poi di eiaculare durante questi, prima di aver raggiunto nuovamente una sufficiente erezione).

Tutti questi sintomi sopra descritti diciamo sono comparsi all'improvviso e con il tempo non stanno per nulla migliorando. Prima di ciò andava tutto alla grande.

Cosa dovrei fare secondo voi? Devo iniziare a preoccuparmi? Anche perché alla mia età dovrei essere nel fior fior della mia vita sessuale.

Spero presto in un vostra risposta, e se avete bisogno di altre informazioni ve le darò subito. Grazie in anticipo a tutti.

CORDIALI SALUTI.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' molto giovane, ma i disturbi ci sono e sono tangibili- Le consiglio una visita uroandrologica dove sarà studiata la sua ghiandola prostatica, eseguita un ecografia e consigliati i dosaggi ormonali relativi alla sfera maschile e consigliato un ecocolordoppler basale e dinamico dei corpi cavernosi