Utente 266XXX
Salve, da un po di anni soffro di "prostatiti" continue che mi sono state curate con antibiotici vari e permixon a iosa. Ma ultimamente i sintomi si sono fatti piu frequenti e fastidiosi; bruciori durante la minzione e l'eiaculazione e anche in assenza delle due azioni con l'aggiunta di fitte molto dolorose che partivano dalle parti basse. Avvertendo questi fastidi mi sono recato dal mio medico il quale dopo una visita ai testicoli risultati normali e un esplorazione anale nella quale si rilevava una leggera infiammazione prostatica mi è stata prescritta una spermiocoltura i quali risultati sono i seguenti:

ricerca micoplasma - negativo,
ricerca ureaplasma - negativo,
esame colturale: sviluppo di 100 ufc/ml di stafilococco mannitolo., coagulasi-, non patogeno. Assenti trychomonas, monilia e strptococco beta-emolitico gruppo b.
ricerca miceti - negativo,
ricerca chlamydia trachomatis - negativo.

Cosa ne pensate? E' un quadro preoccupante? Sono un po avvilito per i continui fastidi e i continui cicli antibiotici. Premetto che ho 35anni e sono abbastanza irregolare intestinalmente.
Ringrazio anticipatamente per la disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
una spermiocoltura negativa non esclude che la prostata possa essere infiammata. andrebbe valutato, nel contesto di una visita, se è il caso di variare la terapia e di prendere in considerazione le alterazioni dell'alvo che spesso concomitano al problema e sono parte in causa. E' vero peraltro che la prostatite è fastidiosa e lunga da curare.
cordialmente