Utente 284XXX
Buongiorno, ho un problema di labbra secche che pelano, rivelatosi una cheilite attinica.
Mi è stata consigliata una terapia con azoto liquido, ma avendo dovuto posticipare il trattamento per vari motivi, mi è stata prescritta, nel frattempo, una terapia con Nutrabalm pomata.
Ho notato un significativo miglioramento dopo pochi giorni, le labbra non sono più secche e non pelano più. A questo punto mi chiedo: se la diagnosi è “cheilite attinica” (lesioni recidivanti) può una cura topica risolvere la condizione? E ancora: se uso Nutrabalm in modo continuativo, il processo degenerativo si fermerà o continuerà a progredire causando magari uno spinalioma?
Usando Nutrabalm per tutta la vita, a vostro avviso, posso evitare il processo degenerativo?
Grazie per le cortesi risposte.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Se effettivamente assumiamo come corretta la diagnosi di una lesione (singola , quindi non una cheilite diffusa a tutte le labbra) ascrivibile a cheratosi attinica ,di solito del prolabio..non possiamo pensare che possa risolvere con una crema idratante.
Potrà migliorare visivamente per la umettazione della parte costosa ma dovrà essere presente ancora.
Diversa la cosa se si trattasse di una cheilite semplice; ma qui conviene la rivalutazione diagnostica.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 284XXX

Iscritto dal 2013
Gent. Dott. Griselli grazie della risposta, penso che dovrò far rivalutare la situazione, come da lei suggerito.
Saluti