Utente 332XXX
A seguito di diversi holter effettuati e che hanno riscontrato la presenza di Bav di II e III grado con durata di quasi quattro secondi asintomatici,mi è stato consigliato di eseguire uno studio elettrofisiologico per approfondirne la natura ed eventualmente posizionare un PM. E' da tanto che rimando di eseguire la procedura.Sono molto preoccupata non solo per l'eventuale risposta ma anche per l'invasivita' della stessa e per gli eventuali rischi.Posso fidarmi dell'ospedale San Donato di Arezzo o conviene andare presso un centro piu' conosciuto e specializzato per quanto riguarda la cardiologia?
Sarei veramente grata di una risposta,cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ma scherza? Vada tranquilla.
Stando a quello che ha scritto dovra' impiantare un PM.
Non si preoccupi , non sentira' alcun dolore.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 332XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dott. Cecchini,la ringrazio per la risposta tempestiva.
La mia preoccupazione non è legata tanto al dolore che sono sicura sara' sopportabile, quanto all'invasivita' dello studio elettrofisiologico e al fatto che voglio essere certa di affidarmi ad un buon centro.
Poi l'idea di impiantare un PM non mi piace affatto.
La ringrazio di nuovo,cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Comprendo i suoi pensieri, ma purtrooopo il tipo di aritmie che lei pare,presentare non pare offrire acelta.
Un caro augurio
Cecchini