Utente 331XXX
Spiego brevemente la mia storia.

Ad agosto 2013 dopo un mese di sforzi ripetuti abbinando palestra e calcio avverto un dolore "muscolare" in profondità a livello di metà coscia dx durante un allenamento di calcio.
Non curante di questo dolore, continuo a giocare; il dolore si ripercuote a livello dell'addome basso (parte dx).
Non conoscendo fino in fondo questa problematica (i sintomi indicano la pubalgia), stupidamente continuo per un mese, fino a quando il dolore diventa insostenibile.

Mi rivolgo al medico di base che mi prescrive 2 brufen al giorno per l'infiammazione e un'ecografia addome completo. L'ecografia è ok e mi viene prescritta visita ortopedica.

L'ortopedico mi prescrive rx bacino, ecografia eco muscolare, ginnastica e Nicetile 2 al giorno.

Il referto dei rx esclude patologie ossee, ma attualmente devo ancora sostenere l'ecografia.

Durante l'attesa ho proseguito con ginnastica. Si è aggiunto un dolore "apparentemente articolare" con esercizi di allungamento dell'area inguinale, avverto dolore all'inserzione dell'anca.

Può essere che l'infiammazione si sia propagata a livello articolare?

In 4 mesi non sono migliorato, avverto un senso di indifferenza da parte dei medici a cui mi sono rivolto verso questo mio problema che ormai non mi permette alcuna attività sportiva.

Chiedo scusa per eventuali lacune in termini scientifici.

Ringrazio anticipatamente,
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Francesco Nicolosi
24% attività
0% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
Penso ,da come descrive il suo caso, che abbia avuto all'inizio una infiammazione ai muscoli adduttori dela coscia che poi curati male hanno causato come evento a cascata il dolore all'anca,dovuto secondo me ad una cattiva postura a seguito della sintomatologia dolorosa,le consiglio di fare una rmn della regione pubica e di eseguire esercizi di stretching quotidiani regione pubica ed adduttori coscia,se rmn positiva contatti un fisiatra per concordare al meglio la fkt che potrebbe essere anche molto lunga.
auguri
[#2] dopo  
Utente 331XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la risposta e provvederò alla rmn.
Solo un punto non mi è chiaro: com'è possibile agire direttamente sull'infiammazione (pubalgia)? E' ormai da 4 mesi che sono nella stessa situazione con dolore in profondità della coscia che si ripercuote sull'addome basso. Ho tentato con antinfiammatori come oki e brufen ma non ho avuto alcun effetto positivo. Ho sentito parlare di iniezioni cortisoniche, ma l'ortopedico per il momento ha preferito evitare. Se esiste qualche altra metodica sarei felice di venirne a conoscenza.
La ringrazio anticipatamente.
[#3] dopo  
Dr. Francesco Nicolosi
24% attività
0% attualità
12% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
LA CURA DELLA PUBALGIA E' LUNGA ED UN CASO DIFFERISCE DALL'ALTRO
NON SI POSSONO FARE PARAGONI
COME LE HO SCRTTO PRECEDENTEMENTE SI AFFIDI ALLA CURA DEL SUO FISIATRA DI FIDUCIA
AUGURI