Utente 333XXX
Buonasera dottori. Mi chiamo Davide, ho 28 anni e vi scrivo perché sono terrorizzato. Parto dal principio. Da qualche mese ho avuto dei problemi di torcicollo dovuti probabilmente a una contrattura trascurata (gioco a tennis nel tempo libero). Mesi fa cercando di togliermi la contrattura mi sono accorto che nella parte destra del collo avevo come una pallina grande 1-2 cm. Non è proprio una pallina ma come un rigonfiamento che sento solo se piego la testa in avanti o di lato (se tendo il co insomma). Pensavo fosse essa stessa una contrattura simile alle palline che si sentono quando le contratture sono nei polpacci anche se non è mai stata dolente. È, come detto, un rigonfiamento che non si muove. È come se ci fosse una piccola 'collina' in quella parte. Ho fatto una serie di massaggi decontratturanti da un fisioterapista per mettere il collo a posto e la situazione sembrava migliorata. La 'collina' però è rimasta sempre li e ad oggi è tale è quale a qualche mese fa. Ho fatto una ricerca e dalla mappa dei linfonodi risulta che in quella esatta posizione ci sono i linfonodi superiori cervicali. Quello che mi spaventa è che da 10 giorni ho una febbre imimmotivata nel senso che non è dovuta a influenza o altre forme simili. Ho solo la febbre a volte alta e a volte bassa. Da oggi inoltre ho anche uno strano fastidio all'altezza dell'osso sacro che si irradia anche alle gambe che sento molto pesanti. Sono già stato due volte dal medico che mi ha detto che si tratta di una forma influenzale non sfogata (non ha analizzato il linfonodo o presunto tale) ma io dopo 10 giorni di febbre inizio a pensare che quella pallina sia un linfonodo ingrossato ormai da mesi e che sia il segnale insieme alla febbre di un linfoma o di qualche altra forma tumorale. Ho letto su internet varie informazioni e mi sono imbattuto in testimonianze molto simili alla mia che poi si sono rivelate essere linfomi di hodgins o neoplasie varie. So che in rete gira tanta spazzatura ma non riesco a tranquillizzarmi. Potete aiutarmi o rassicurarmi? Grazie, Davide.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non deve leggere su Internet ma seguire il parere condivisibile del suo curante e soprattutto stacchi dal suo PC per la ricerca di informazioni sul tema più ansiogeno che viene trattato sulla rete.

E' probabile che sia un linfonodo reattivo : c'è lì per questo, sta solo facendo il lavoro che è nelle sue funzioni.

http://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html

e perché dovrebbe staccare dal suo PC...legga un consulto analogo

http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html

Tanti saluti