Utente 121XXX
Buongiorno mia figlia di 12 anni da alcuni mesi soffre di orticaria e stiamo indagando sulle cause. Ha fatto i due vaccini per il papilloma virus a marzo e aprile 2013 prima delle manifestazioni allergiche.I primi ponfi le sono comparsi a sine settembre e ora negli autimi 2-3 mesi ricompaiono ogni 3-4 giorni, con l'antistaminico Xyzal scompare tutto.
Dovrei fare l'ultimo richiamo del vaccino HPV e chiaramente pensavo di attendere ancora. Voi mi consigliate di attendere fino alla completa scomparsa dell'orticaria ? Sono passati i 6 mesi di tempo che davano per fare le tre vaccinazioni ma il mio pediatra mi ha detto che abbiamo tempo 1 anno per completare il vaccino , è esatto ? e nel caso non riesca a farlo entro un anno come devo continuare,mia figlia è coperta con solo due vaccinazioni ?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
l'orticaria non rappresenta di per sé una controindicazione al vaccino, ma riterrei opportuno informarvi che esiste la possibilità di una recidiva o di un peggioramento (temporaneo) dell'eruzione cutanea dopo il richiamo previsto.
Per quanto concerne i tempi della vaccinazione deve chiedere ai colleghi dell'area di medicina preventiva.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 121XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la sua risposta dottore ma colgo l'occasione per chiederle un consiglio.
Capisco che potrebbe esserci una recidiva dell'orticaria dopo il vaccino ma ci potrebbero essere anche altre complicazioni visto che il suo organismo ha comunque un disagio in questo periodo ? So che alcune volte il vaccino provoca varie problematiche. .più o meno gravi..
grazie
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
I vaccini provocano "perturbazioni" del sistema immunitario e sono utilizzati per questo.
La "perturbazione" che si cerca di ottenere consiste nella protezione immunologica specifica.
Al di là della questione delle reazioni locali, purtroppo - seppur raramente - possono verificarsi "perturbazioni" indesiderate clinicamente evidenti, che però alla fine sono le stesse che si rischiano con le "perturbazioni" quotidiane all'inevitabile contatto con agenti infettivi di vario genere. E non c'è motivo di ritenere che l'orticaria aumenti questo rischio.
Saluti,