Utente 333XXX
Salve, sono un ragazzo di 23 anni e vi scrivo dopo essere stato di recente visitato da un dermatologo. Di recente ho avvertito prima al tatto e poi visivamente un allenatamento dei capelli nella zona della chierica. Essendo mio padre affetto da alopecia androgenetica mi sono rivolto ad un dermatologo per una visita. Dopo essere stato visitato, il dermatologo mi ha detto: "non hai nulla, i capelli sono sani e hanno tutti lo stesso spessore. Volendo proprio appellarci a qualcosa nella zona della chierica c'è qualche capello in meno, ma non mi sento di darti una diagnosi per alopecia androgenetica, che inizia di solito sulle tempie e lì non hai proprio nulla." Queste le sue parole. Dato che io sono certo del fatto che nel punto della chierica qualcosa è cambiato, mi è stato comunque prescritto il minoxidil, ma 1/4 della dose che si da a chi affetto da alopecia. Bene, allora io vi chiedo: se ho davvero avuto una caduta non dovuta ad alopecia è necessario il minoxidil? Quali potrebbero essere le cause alternative? Come mi devo comportare?

Cordialità

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
obbiettivamente la terapia dovrebbe essere conseguente alla diagnosi.Di sicuro i tipi di alopecia sono molteplici, e non esiste solo la androgenetica .E non tutto si giova del minoxidil, tanto più sottodosato.
Ma certamente il collega avrà avuto le sue buone ragioni , su cui non ho nulla da eccepire non avendo visitato.
Utile tricogramma e tricoscopia.
cordialità