Utente 131XXX
Salve,

mi capita ormai già da molto tempo (1 anno circa) che mi sveglio con vertigini al mattino...queste durano non più di un paio di minuti e poi finiscono subito...sempre e solo al risveglio...ci son giorni che non le avverto e altri giorni che capitano e pure abbastanza forti, scombussolandomi per l'intera giornata...sono stato per tre volte dal medico di base, e dopo avermi prescritto le analisi del sangue (regolari a parte una mancanza di vitamina D, che ho assunto poi ma non ha risolto il problema), e degli integratori per lo stress..lui insiste ogni volta che è lo stress che mi causa tutto questo, anche se io sinceramente ho periodi in cui son calmissimo, eppure mi tornano sempre al risveglio..secondo Lei, è veramente lo stress la causa di tutto questo, o vi possono essere altri possibili cause? Il dottore non mi vuole prescrivere esami specifici perchè è convinto della sua diagnosi..
[#1] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Sono molto perplesso sull'origine da stress della sintomatologia descritta . Per questo, sarebbe utile una visita specialistica otorinolaringoiatrica con esame audio-vestibolare. Fra le varie ipotesi, una vertigine posizionale benigna. In pratica, dei comuni calcoli di ossalato di calcio, formatisi e presenti in un canale semicircolare del labirinto, con particolari posizioni del capo, galleggiando, possono provocare la sintomatologia vertiginosa sofferta. Certo, io non ti conosco come il Medico di famiglia, ma non condivido lo stress come causa della vertigine. Se presente, lo stress non puo' che amplificare una sintomatologia di base.
Un cordiale saluto