Utente 243XXX
Salve, possiedo un pulsiossimetro e effettuando delle misurazioni in diversi momenti della giornata riporta un valore costante del 97% di SpO2, raramente passa a 98 e a volte a 96. Nella maggior parte dei casi però è a 97.
La pressione arteriosa è in media 120/75, ho 22 anni e non sono fumatore.

Cosa può significare? E' un valore normale?

Da circa un mese ho problemi importanti di reflusso (diagnosticati da gastroscopia) e leggera dispnea che spunta durante il giorno e ritorna più volte.

Grazie, un saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Scusi, premettendo che il valore può essere tutto sommato normale, ma per quale motivo effettua queste misurazioni e a 23 anni poi ????? Tralaltro probabilmente non è nemmeno la sezione adeguata nella quale formulare la domanda.
E anche la misurazione della PA viene forse effettuata senza un vero motivo....
Sembrano comportamenti che denotano un forte stato ansioso...
Cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
È strano che un giovane della sua eta stia a misurarsi in continuazione la saturazione di ossigeno e la pressione arteriosa.
Detto questo i suoi valori sono perfettamente normali, piccole differenze dei valori di saturazione sono insignificanti essendo attribuibili alla piccola percentuale di errore presente anche nei congegni piu sofisticati.
Spenga quegli aggeggi, dia retta.
Cordialita
Cecchini