Utente 337XXX
Gentili Dottori,
Vi scrivo in merito ad un esame RAST per alimenti da me effettuato in seguito a diversi episodi di manifestazione allergica nel Laboratorio Analisi dell’Ospedale della nostra città.
Mi sono recato dal Medico di base sospettando un’ allergia ai gamberi, associata a qualcos’altro (probabilmente cereali), in quanto non sempre dopo averne mangiati ho avuto la reazione, ma solo in associazione ad altri alimenti.
Il Medico mii ha appunto prescritto il suddetto esame (indicando sull’impegnativa “RAST PER ALIMENTI”) dal quale sono risultati i seguenti esiti:


Valori di riferimento:
possibile sensibilizzazione 0.10-0.34
classe 1: 0.35-0.69; classe 2: 0.70-3.49
classe 3: 3.50-17.4; classe 4: 17.6-52.4
classe 5: 52.5-99.9; classe 6: >100

BIANCO D’UOVO 0.02 KU/L <10
TUORLO D’UOVO 0.02 KU/L <10
LATTE 0.36 KU/L <10
POMODORO 0.22 KU/L <10
MELA 0.11 KU/L <10
KIWI 0.16 KU/L <10
MERLUZZO 0.01 KU/L <10
MAIALE 0.68 KU/L <10
ARACHIDE 0.33 KU/L <10
GRANO 1.05 KU/L <10
SEMI DI SOIA 0.14 KU/L <10
ALBICOCCA 0.17 KU/L <10

Vi chiedo gentilmente:
. Da questi esiti si deduce una vera a propria allergia a qualcosa tra quelli indicati?
. E’normale che tra gli alimenti indicati non figurino i gamberi o comunque i crostacei?
. Doveva essere specificato per caso sull’impegnativa?

Vi ringrazio anticipatamente e porgo distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
se il sospetto è quello di un'allergia ai gamberi, deve fare test per i gamberi.
Visti i risultati degli esami già effettuati, sembra che in ogni caso esista già l'indicazione per la valutazione diretta di uno specialista allergologo.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 337XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio Dottore per la gentile risposta.


<<Visti i risultati degli esami già effettuati, sembra che in ogni caso esista già l'indicazione per la valutazione diretta di uno specialista allergologo.>>

Le chiedo, a tal proposito: significa quindi, in base a quanto risultato nel mio referto, che sono potenzialmente (o addirittura certamente) allergico a qualcuno di questi alimenti, oltre perciò ai gamberi ancora da appurare?

Grazie ancora Dottore

Saluti
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
L'indicazione alla visita allergologica si pone già nel momento in cui si ha un rilievo di positività del dosaggio delle IgE specifiche, poiché l'allergologo più probabilmente - rispetto al generalista o a un medico specialista di area differente - risulta in grado di interpretare tali risultati.
Questo era il senso della mia risposta, che non significa affatto che Lei sia allergico a uno o più alimenti: tale diagnosi può essere confermata o esclusa solo ed esclusivamente conoscendo i dettagli della Sua storia clinica, rivedendo direttamente i risultati degli esami svolti ed eseguendone - se necessario - di nuovi.
Saluti,