Utente 339XXX
Buongiorno dottore,
mia mamma ieri ha fatto una visita e con un macchinario sono passati dalle vene del collo, il medico dice che la vena aorta sx è ostruita al 50% e che probabilmente è il caso di prendere delle cardioaspirine, lei è ipertesa e già prende una pastiglia Zestoretic per evitare l'aumento della pressione.
Sono un pò preoccupata, mia mamma ha 65 anni e non fuma, la scorsa volta l'ostruzione era al 30% e ora è aumentata.
Cosa vuol dire? Secondo Lei quali possono essere le soluzioni? è grave?

La ringrazio molto dell'attenzione e spero in una risposta.
Cordialmente,
Veronica
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
piuttosto che ad una inesistente VENA aorta, è possibile che Lei intenda fare riferimento ad una ARTERIA CAROTIDE.
In assenza di altri dati che non vengono riferiti (ev. sintomatologia), l'entità della stenosi (restringimento) sembrerebbe non essere ancora critico (70 - 75%), tale cioè da alterare il flusso ematico afferente all'encefalo, anche l'aspetto ecografico del restringimento e la precisa localizzazione rivestono notevole importanza.
In queste condizioni viene generalmente prescritto un antiaggregante (aspirina) e, quslora sia indicato, un fasco per il controllo di eventuale dislipidemia.
L'abolizione di altri fattori di rischio é fondamentale (obesità, fumo, ipertensione, iperglicemia, sedentarietà, ecc.)
Un controllo ecografico va edeguito ogni sei/dodici mesi.