Utente 306XXX
Buongiorno Gentilissimi Dottori,

sono una ragazza di 22 anni alta 168 cm che pesa 60 kg. Da un anno a questa parte soffro di gonfiori a fianchi, gambe, ginocchia, caviglie e piedi. Spessissimo mi risulta impossibile allacciarmi i jeans o mettere le scarpe da sera perchè aumento notevolmente di volume negli arti inferiori. Soffro di un indolenzimento generale, specialmente verso sera e se assumo posizioni diverse da quella seduta/sdraiata; addirittura se mi metto a gambe incrociate sento la pelle che tira per il gonfiore. Per di più le mie gambe sono diventate veramente dure al tatto ed escludo assolutamente che si tratti di muscolatura perchè, nonostante pratichi palestra 2/3 volte alla settimana, non faccio uso di pesi. Spesso il gonfiore si estende anche a mani e braccia.
Cerco di bere parecchio, circa 2 litri d'acqua al giorno, e da qualche mese ho aumentato le dosi di frutta e verdura. Non prendo alcun anticoncezionale.
Secondo Voi si può trattare di insufficienza venosa o sono troppo giovane? Che differenza c'è tra l'insufficienza venosa e la ritenzione idrica? Come posso scoprire qual è il mio problema?

Grazie in anticipo a chiunque mi darà ascolto.
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
non è tanto l'età, quanto piuttosto l'atipicità dei sintomi ("gonfiori a fianchi"; "Spesso il gonfiore si estende anche a mani e braccia", ecc.) a far dubitare del sospetto che i disturbi lamentati possano attribuirsi ad uno stato di insufficienza venosa.
Potrebbe essere utile una valutazione clinica generale, magari sottoponendo il problema ad uno Specialista in Medicina Interna.