Utente 822XXX
Sono andato da un dentista. Fra le altre cose, ho chiesto per un trattamento sbiancante. Il dott. ha detto che “ormai in farmacia si trovano prodotti ‘validi’ “. Lo stesso dott., comunque ha anticipato che, questi trattamenti non fanno miracoli (mentre alle sue spalle era affissa una locandina che pubblicizzava un trattamento, professionale, dal risultato sorprendente). Ho acquistato in farmacia, un kit con gel sbiancante. Il risultato è stato, effettivamente, scarso. La mia domanda è: esistono trattamenti veramente efficaci da eseguire sotto controllo medico? In caso affermativo, come posso conoscere uno studio capace in tal senso? E potrei sapere, orientativamente i costi?
Grazie. Saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Angelo  Giuseppe Bondesan
20% attività
0% attualità
0% socialità
CORNAREDO (MI)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2004
i trattamenti sbiancanti sono ormai molto diffusi all'interno della pratica professionale ma devono essere eseguiti da un operatore capace di ottenere da essi il meglio personalizzando il trattamento al paziente.
Esistono diversi tipi di trattamento,parliamo solo di quelli fatti in studio,(gli altri meglio lasciar perdere), alcuni prevedono più sedute oppure tempi più lunghi, dipende dal tipo di materiale(gel ossigenante)più o meno concentrato e se vengono o meno attivati con speciali lampade luminose.
Comunque non bisogna attendersi risultati miracolosi, di solito si guadagnano due o tre livelli sulla scala colore,da non trascurare sono anche i possibili effetti collaterali quali forte sensibilità al freddo(che viene trattato e scompare con ripetuti sciacqui con collutorio al fluoro), irritazione gengivale (sono sempre da considerarsi trattamenti moderatamente aggressivi) e in ultimo lo sbiancamento non è permanente ma va ripetuto ad intervalli di tempo (richiami periodici di mentenimento).
I costi sono molto variabili in base a quanto detto e non è possibile indicarli correttamente, ogni professionista valuta la propria opera in modo personale.
Cordialità
Angelo Bondesan
[#2] dopo  
Dr. Roberto Crenna
20% attività
0% attualità
0% socialità
PARABIAGO (MI)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2000
Concordo con il Collega Dr. Bondesan,
aggiungendo solo che se vi sono denti gia' curati, le otturazioni rimarranno del colore originario.
Cordiali saluti
Roberto Crenna
[#3] dopo  
3885

Cancellato nel 2008
CARO AMICO,
CONCORDO CON QUANTO DETTO. IN PARTICOLARE HO ESEGUITO DIVERSI TRATTAMENTI ALLO STUDIO IN QUANTO QUELLI CASALINGHI POSSONO ARRECARE SERI DANNI ALLE GENGIVE. SONO PUR SEMPRE AGENTI CHIMICI ED AGGRESSIVI. TUTTAVIA VOGLIO SOTTOLINEARE CHE LA DURATA DEL TRATTAMENTO NON è LUNGA, MA DICIAMO INTORNO AI 12 MESI O POCO PIU'.
LA TINTURA DEI CAPELLI QUANDO IL CAPELLO SI RIGENERA E CRESCE, CRESCE DI COLORE SEMPRE RIFERITO AL DNA. E COSI E' ANCHE PER LO SMALTO, LA DENTINA, ECC.
PERTANTO, SE PROPRIO NECESSARIO, LO FACCIA, ALTRIMENTI DESISTA.
GRAZIE
DOTT. ANTONIO CILIO
[#4] dopo  
Dr. Enio Dell'Artino
16% attività
0% attualità
8% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2002
Ci sono fondamentalmente 2 tipologia di trattamento sbiancamento, entrambi abbastanza innocui per la "salute del dente".
Entrambi sfuttano l'azione ossidante: uno del perossido di idrogeno ad alte concentrazioni, l'altro del perossido di carbamide.
Entrambi per risultare efficaci devono essere utilizzati in modalità che richiedono l'assistenza professionale di un dentista, contrariamente i risultati non solo possono essere scarsi ma anche dannosi per i tessuti circostanti.
Il costo si aggira intorno ai € 300
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Emilio Nuzzolese
32% attività
4% attualità
12% socialità
MATERA (MT)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2004
Egregio Paziente,
il trattamento di “sbiancamento cosmetico dei denti vitali” è un trattamento professionale che deve essere eseguito sotto il controllo dell’odontoiatra o dell’igienista dentale. I prodotti venduti in Farmacia sono anch’essi abbastanza efficaci ma, come ogni operazione eseguita da chi non ha competenza, può portare ad un risultato deludente e quindi non soddisfacente.
Il trattamento professionale può costare in media 300,00-500,00 euro e viene, in genere eseguito in più sedute.
Le tecniche utilizzate prevedono tutte l’utilizzo di un unico agente sbiancante a varie percentuali. Esistono le seguenti tecniche: domiciliare (7-10 sedute), in office (in Studio, 2-3 sedute: in questa tecnica vengono utilizzati dei gel a concentrazione più elevata con ulteriori ausili quali laser, lampade allo xeno, lampade al plasma). In alcuni caso è necessario anche eseguire una microabrasione delle aree da sbiancare.
Le due tecniche hanno un livello di aggressività variabile, possono determinare una sensibilità dentale temporanea e reversibile, sono controindicate nelle donne in gravidanza e necessitano una riduzione dei sostanze pigmentanti (caffè, bevande gassate, agrumi) e fumo.
Lo sbiancamento non si ottiene – ovviamente – sulle ricostruzione e sulle corone, ma solo sul tessuto dentale.
L’alternativa estetica alla necessità di ottenere dei denti “esteticamente eccellenti” sono le faccette in ceramica integrale, che, però, prevedono una abrasione del dente nella sua porzione visibile.
Spero di averle dati degli utili spunti su cui riflettere.
Cordialmente.
[#6] dopo  
Dr. Paolo Patrucco
24% attività
0% attualità
4% socialità
CASALE MONFERRATO (AL)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2000
da diversi anni la tecnica dello sbiancamento dentale è diventaqta di routine e con ottimi risultati ,il mio consiglio è di rivolgersi ad un collega che abbia più orientamento professionale alle preoblematiche di estetica ,saprà sicuramente indirizzarla verso il miglior trattamento.
[#7] dopo  
Dr. Pietro Convertino
24% attività
4% attualità
0% socialità
ALBEROBELLO (BA)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2004
Egregio Paziente,
come già evidenziato dai colleghi i trattamenti sbiancanti più validi sono solo quelli eseguiti in studio.

Le metodiche comunque fanno tutte capo all'uso di perossido di idrogeno o perossido di carbammide in percentuali variabili.

Attualmente gli ausili migliori all'azione dell'agente sbiancante sono lampade dedicate con una frequenza nanometrica ideale o laser a luce verde specifici per gli sbiancamenti.

I prodotti sbiancanti più validi contengono anche nitrato di potassio per ridurre la sensibilità dentale.

A monte di tutto comunque occorre valutare la sua situazione clinicamente e dirle tutti i pro e contro che variano da paziente a paziente in quanto vi sono molte variabili (colorazione iniziale, discomie, precedenti otturazioni,....)poi sta a Lei la decisione finale.
Saluti e rimango a sua disposizione per qualsiasi chiarimento anche telefonico al n. 080-4322607.

DR. Pietro Convertino
[#8] dopo  
3885

Cancellato nel 2008
VOLEVO RICORDARLE CHE SE SI SOTTOPONE AD UN TRATTAMENTO SBIANCANTE E DOVESSE AVERE DEI PONTI E/O QUALCHE CAPSULA IN ORO PORCELLANA, DEVE STARE ATTENTO, MOLTO ATTENTO IN QUANTO RISCHIA DI DOVER SOSTITUIRE LA PORCELLANA COL COLORE NUOVO DEI SUOI DENTI.
SE LO RICORDI.
DOTT. ANTONIO CILIO