Utente 671XXX
salve dottori,
avrei bisogno di essere tranquillizzata...sono una ragazza di 20 anni e più di un anno fa ho seguito per tre mesi una cura per l'acne con un farmaco chiamato isotretinoina eg prendendo una capsula di 10mg a pranzo e una a cena...so che è proibito in caso di gravidanza ma mi è stato detto che il suo effetto teratogeno sarebbe passato una volta terminata la cura..adesso però sono assalita da mille dubbi e preoccupazioni..ho paura che in futuro potrò avere dei figli con delle malformazioni...per favore rispondetemi dicendomi se esiste realmente tale rischio...grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri
28% attività
0% attualità
12% socialità
CHIUSI (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
l'isotretinoina è un composto retinoide derivato dalla vitamina A, indicato per il trattamento di alcune gravi forme di acne refrattarie a cicli adeguati di terapia standard e diterapia topica.
Questo farmaco è altamente teratogeno e la sua assunzione in gravidanza, anche se limitata a pochi giorni, può determinare l’insorgenza di anomalie congenite.
Durante il trattamento è quindi necessario che la paziente sia assolutamente informata ed assuma un contraccettivo orale associato ad un altro metodo barriera.
Tali precauzioni vanno prese per tutta la durata del trattamento e per un mese dalla sospensione dello stesso.
Quindi può stare tranquilla per una sua eventuale futura gravidanza ormai a distanza di un anno il farmaco è stato abbondantemente smaltito dal suo organismo.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 671XXX

Iscritto dal 2008
grazie mille dottore avevo proprio bisogno di essere tranquillizzata...