Utente 202XXX
Gentili dottori,
Vi scrivo perchè è da una settimana circa che ho un'insieme di sintomi che mi hanno destato un po di preoccupazione.

Due anni fa mi è stata diagnosticata dal mio specialista gastroenterologo la sindrome del colon irritabile a causa di un periodo intenso di molti sintomi tra cui dolori in sede della fossa iliaca sx diarrea, distensione addominale, regurgiti ecc. Ho effettuato una serie di esami volti a escludere alcune patologie piu gravi, e i principali risultati ( analisi del sangue, ecografia e analisi delle feci, non ho fatto colonscopia) sono risultati rassicuranti tanto da potermi diagnosticare la ibs.

Ultimamente , a causa di un periodo molto stressante perche sto effettuando un master e mi tocca viaggiare tutti i giorni da torino a milano, sto riavendo tutti quei sintomi con aggiunta pero di una forte spossatezza e distensione addominale, difficolta a respirare a fondo eruttazioni e sempre quel dolore ( anche se non lancinante) in basso a sx, difficolta a digerire, le feci le evacquo a volte con piu difficolta altre volte sono frastagliate, altre ancora sono dure, altre volte le evaquo facilmente.

Purtroppo sono un soggetto ansioso e questo penso che aggravi i sintomi.
Devo semplicemente passarci sopra o mi conviene fissare di nuovo un a visita specialistica?

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Esistono anche supporti farmaceutici per controllare/ridurre/attenuare
la sua sintomatologia,
ovviamente è necessario che sia il gastroenterologo
ad assegnarle la terapia opportuna.

Può approfondire leggendo questo articolo
http://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1848-colon-irritabile-sindrome-intestino-ibs-terapia-dieta.html