Utente 344XXX
Salve dottore, cerco di spiegargli il meglio possibile il mio problema, pultroppo è un po' complicata la faccenda. Inizio col dirle che io ho sempre avuto l'acne e pensando che fosse un fattore ormonale, presi la pillola e fin lì tutto bene fino a che un giorno scoprii delle cisti al seno (6) e quindi smisi la cura ormonale. Il mio viso peggiorò ed ero sempre gonfia con molta ritenzione idrica e ciclo mestruale abbondante e doloroso. Le cisti al seno aumentavano anche se avevo smesso la pillola. (Lei ora si chiederà cosa c'entra tutto questo con le intolleranze, ma adesso le spiego). Un giorno vagando su internet mi sono immersa in argomenti riguardanti le intolleranze alimentari e le possibili cause dell'acne ecc... Circa 3 mesi fa ho fatto un test di intolleranze che mi hanno preso dei tamponi di sangue estratto dal dito con una punturina. Sono risultata grossolanente intollerante a lievito, latte e sale. Poi in un'altra pagina c'erano i livelli di intolleranze (lievo, basse, medie, alte) ed ero risultata "lieve" a: Arachide,arancia,asperigillus fumigatus,avena,candida albicans,cipolla,farro,funghi champignon e porcini,grando duro/saraceno/tenero, kamuti,kiwi,lenticchie,maiale,mais,malto d'orzo,zucchina,uovo,tonno,soia,segale,riso,pomodoro,pollo,patata,orzo,nocciola,miele,mandorla. NO intolleranze a "noce,oliva,pesca,spinaci,tè,uva rossa. Ora mi chiedo : ma come caspita è possibile che io abbia tutte queste intolleranze? Poi un'altra cosa: ultimamente ho notato che alimenti contenete glutine mi gonfiavano e mi portavano stitichezza ed afte in bocca e bollicine sotto la lingua e anche amenorrea. Adesso è 3 giorni che non assumo glutine (poco direi) ma noto gia miglioramenti riguardo al gonfiore, alle afte ed alle feci. (Premetto una cosa: io sono allergica anche a molte piante e acari tra cui: mazzolina(5 punti), loietto(5p.),erba canina(2),artemisia(2),betulla(2),olivo(2),nocciolo(2),dermatophagoides farinae(3),dermatophagoides pteronissirus(3),cipresso(3),ambrosia trifida(3). Ho avuto attacchi di asma e mi sento il respiro affannoso dopo alcuni alimenti come per esempio le uova o il tonno e ed anche attacchi di rinite dopo l'assunzione di vari alimenti come per esempio mangiare sempre mais, oppure frumento, crostacei ecc... Dopo questi risultati ho tolto dall'alimentazione il latte e tutti i derivati, i lieviti e tutti gli alimenti fermentati e a anche il sale. Conclusione: le cisti al seno sono quasi sparite, l'acne idem, la ritenzione idem e il gonfiore idem. Però non capisco come faccio ad essere lievemente intollerante a tutto diciamo e non posso mangiare in tranquillità perche gonfiore e bollicine sotto la lingua e rinite ed anche il respiro affannoso continuano ad esserci anche se sto fortemente attenta a cosa mangio. Ho eliminato anche il glutine ma ogni tanto torno gonfia anche gon la pasta di mais. È possibile una cosa del genere? Ne usciro mai? Attendo le sue risposte. Grazie mille per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Il "test per le intolleranze" che ha eseguito, anche se indirettamente ha migliorato il quadro generale (privandola di pressoché ogni cosa!), non può davvero sostenere l'indicazione a una dieta.
Appare senz'altro necessario valutare ogni possibilità ma con la consapevolezza dei limiti delle indagini ad oggi attuabili. Il Suo problema può essere affrontato solo con una valutazione specialistica (allergologica e probabilmente anche gastroenterologica).
Saluti,