Utente 159XXX
Gentile Dottore,ho 64 anni,nè fumatore nè iperteso.Nell'h0lter fatto nel 2011tutto era regolare.Si segnalava solo "al tracciato di base onda q in sede anteriore V1-V3". Nella visita cardiologica annuale, nel 2012, veniva rilevato un " emiblocco anteriore sinistro", di nessun significato patologico. Nell'Holter fatto quest'anno ( lo faccio uno ogni 3/4 anni, avendo superato i 60 anni) non mi è stato rilevato nessun emiblocco anteriore sx ma" rare extrasistoli sopraventricolari( 32) e ventricolari( 10) isolate.Modificazioni di QRS tipo BBD apparentemente tachicardia-dipendente ( mai successo prima)".Il medico mi ha consigliato un ECG da sforzo per valutare meglio la situazione. C'è da preoccuparsi? Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I disturbi di conduzione che compaiono sotto sforzo vanno accuratamente valutati, quindi è giusto eseguire un test da sforzo come primo step, poi una scintigrafia e se ci fosse bisogno, con una coronarografia
Arrivederci