Utente 159XXX
Gentile Dottore,ho 64 anni,nè fumatore nè iperteso.Nell'h0lter fatto nel 2011tutto era regolare.Si segnalava solo "al tracciato di base onda q in sede anteriore V1-V3". Nella visita cardiologica annuale, nel 2012, veniva rilevato un " emiblocco anteriore sinistro", di nessun significato patologico. Nell'Holter fatto quest'anno ( lo faccio uno ogni 3/4 anni, avendo superato i 60 anni) non mi è stato rilevato nessun emiblocco anteriore sx ma" rare extrasistoli sopraventricolari( 32) e ventricolari( 10) isolate.Modificazioni di QRS tipo BBD apparentemente tachicardia-dipendente ( mai successo prima)".Il medico mi ha consigliato un ECG da sforzo per valutare meglio la situazione. C'è da preoccuparsi? Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I disturbi di conduzione che compaiono sotto sforzo vanno accuratamente valutati, quindi è giusto eseguire un test da sforzo come primo step, poi una scintigrafia e se ci fosse bisogno, con una coronarografia
Arrivederci