voce  
 
Utente 152XXX
Questa mattina ho fatto la visita di controllo di routine dal diabetologo. Sono maschio ho 34 anni, soffro di sindrome poliendocrina autoimmune: diabete mellito tipo 1 fin da bambino (da qualche anno in cura con microinfusore), e morbo di Basedow diagnosticato nemmeno 2 mesi fa.

Ora il controllo metabolico è stato giudicato ottimo. Diciamo l’emoglobina glicata HbA1c è al 5.9%, tutti gli altri valori del sangue sono nella norma eccetto:

AST 65 UI/L
ALT 84 UI/L
GGT 95 UI/L
TSH <0,01 mIU/L

Mi è stato detto che l’aumento della transaminasi e del GGT è dovuto probabilmente al discorso tiroideo ed alla relativa terapia e che il TSH ci mette del tempo a salire.

Come farmaci prendo:

Humalog (quantità variabile ovviamente)
Elopram 20mg/die
Tapazole tot. 25mg/die
Inderal tot. 40mg/die

Ciò che mi porta a scrivervi riguarda l’esame delle urine:

Glucosio >1000 mg/dL
Chetoni 20 mg/dL
Microalbuminuria 1 mg/L

A voce il diabetologo m’ha detto che c’è della glicosuria ma che la ignoriamo. Non ha parlato dei chetoni né di altro.

Uscito dall’incontro però ho letto nel referto la seguente scritta:

COMPLICANZE:

Rene Normoalbuminuria.

Che vuol dire? Che ho danni ai reni?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Diana
36% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2014
Salve,
affatto. Il valore sognia è di 20 mg/L. Normoalbuminuria significa che i valori sono normali.
La microalbuminuria viene usato come primo indice di danno renale da ipertensione o diabete mellito.
I valori della glicemia urinaria sono naturalmente associati al diabete mellito, cosa che vale anche per i corpi chetonici (che aumentano anche in soggetto che abusano di alcool o a digiuno per lunghi periodi).
Cordialità.