Utente 750XXX
gentilissimi,
sono un ragazzo di 27 anni (carnagione non scurissima, capelli e occhi scuri) che cerca una soluzione con approccio medico al problema di aumento e diffusione generalizzata dei peli. Tralasciando le riflessioni sui disagi psicologici e le responsabilità dei media nel veicolare modelli femminilizzati di uomo, andrei al caso pratico.
Negli ultimi anni ho avuto un vasto incremento nel numero, nello spessore e nella diffusione dei peli (scuri e spessi su petto, pancia, braccia, spalle, schiena..). Ne ho parlato col medico di base e ho effettuato visita endocrinologica con indagine sui dosaggi ormonali, che sono parsi nella norma.

ACTH 32.9
CORTISOLO PLASM. 21.4
D4 ANDROSTENEDIONE 2.7
CORTISOLO LIBERO URINARIO 39,10 mcg/24H -- DIURESI 1500 ml/24ore
DHEAS 2,32 mcg/ml
GONADOTROPINE FSH PLASM. 3,40 mu.i/ml
GONADOTROPINE LH PLASM. 3.90 mu.i/ml
17-OH PROGESTERONE PLASM. 1,44 ng/ml

La questione si è quindi chiusa così. Però il mio forte disagio resta e la mia ricerca di una soluzione anche.

Allo stato delle cose, quale risulta a oggi la miglior strada che mi consigliate di percorrere?
- luce pulsata gestita da personale medico?
- ulteriori indagini specialistiche?
Vi ringrazio in anticipo del vs. tempo e dell'attenzione.
Franco

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

stante che i peli nell'uomo (tanti o pochi) sono geneticamente determinati e un dosaggio ormonale per tale ragione è del tutto inutile (i peli corporei sono determinati dagli ormoni maschili..) l'approccio estetico è possibile e solitamente percorribile.

il consiglio personale per una pelle chiara con peli scuri verte nei confronti della luce pulsata medicale con manipolo epilatorio, da effettuarsi nella sede dermatologica: esistono altresì dispositivi laser (nd-YAG ad esempio) validi ed alternativi.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 750XXX

Iscritto dal 2008
gentile dott. LAINO,
la ringrazio per la celere e puntuale risposta.

proporrò il suo suggerimento al mio medico di base e confido in una successiva visita specialistica dermatologica da un collega che mi aiuti a risolvere il problema. spero di trovarlo senza troppe difficoltà.

grazie ancora per la disponibilità.

saluti,

franco