Utente 287XXX
Salve , mi sono operato di PRK bilaterale circa un anno e mezzo fa . Il recupero visivo è stato , tutto sommato, soddisfacente se non fosse per un residuo astigmatico in oo , comunque preventivato dato lo scarso spessore corneale di partenza . Il problema riguarda la visione notturna , caratterizzata da starburst , aloni e sdoppiamento. Il trattamento risulta centrato ma non mi è stata data la possibilità di accedere alla cartella clinica onde verificare l'ampiezza del trattamento . Ora , da una topografia corneale , è possibile risalire a tale dato al fine di confrontarlo con il diametro pupillare in condizione scotopica ? Ringrazio chiunque , tra voi Medici, che abbia la pazienza e la cura di rispondere a questa mia domanda , volta a trovare eventualmente una soluzione per i problemi suddetti . Andrea
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
i ritrattamento in regione lombardia sono a carico SSN

mi mancano i dati topografici, pupillometrici ed aberrometrici per fornirLe una risposta compiuta...

[#2] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
Dottore, grazie dell'attenzione rivoltami. I dati in mio possesso non posso pubblicarli in tale contesto ma , se vuole , li spedisco via email. Comunque, da un'attenta analisi della topografia corneale, effettuata con l'oculista della mia città, risulta che la zona trattata sia inferiore ai 5 mm contro una pupillometria di 6,5 mm in condizione scotopica. Ora , sarebbe tecnicamente possibile ampliare il trattamento , fino a ricoprire l'intera dilatazione pupillare ? Esistono rischi di creare maggiori irregolarità corneali , tali da non farmi percepire alcun miglioramento o addirittura peggiorare la situazione ? Le cornee risultano perfettamente trasparenti , senza esiti di haze od altre opacità. Grazie ancora ,
Andrea.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
sue domande

1)
sarebbe tecnicamente possibile ampliare il trattamento , fino a ricoprire l'intera dilatazione pupillare ?

risposta
assolutamente SI se abbiamo lo spessore corneale sufficiente


2)Esistono rischi di creare maggiori irregolarità corneali , tali da non farmi percepire alcun miglioramento o addirittura peggiorare la situazione ?

riposta
si fanno ritrattamento solo se ne vale la pena


buona giornata
[#4] dopo  
Utente 287XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio infinitamente ! Se visita anche a Roma , La contatterò per una visita volta all'effettiva valutazione del caso.
Buona giornata anche a lei.