Utente 428XXX
Dolore acuto V raggio e cute arrossata sul lato mediale del V dito. Frattura falange estate scorsa e diverse botte al mignolo. Da visita ortopedica mi viene detto che posso aver preso infezione all'osso o tumore benigno. Esiti ex: profili articolari appuntiti. Iniziale riduzione dello spazio. Debole e incerta radio-trasparenza della testa del V metatarso. In seguito effettuato RSM: iniziale valgismo della metatarso-falange a del primo raggio, iniziali modificazioni artrosi che, appena aumentato il liquido endoarticolare. Nel primo e terzo spazio interdigitale, sottili immagini sierose compatibili con le borse sinoviali. Non evidenza edemi intraspongiosi. In prossimità della metatarso-falange a del primo raggio, sul lato plantare con estensione verso la base della falange si osserva una formazione poco delimitata nelle parti molli, con segnale iso ipointenso in T1 - T2, ipso iper intenso in STIR , presenta dimensione longitudinale di ca. 16 mm, spessore di 9-10 mm, asse traverso di ca. 15 mm. La formazione e' contigua al profilo capsulare al tendine flessore che non presenta segnale aumentato e si estende fino piani sottocutanei. L'aspetto può essere riferibile a formazione flogistica, non escludibile altra natura. Eventuale approfondimento bioptico.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Dal quel che posso cercare di comprendere "da qui" potrebbe trattarsi di una sindrome regionale dolorosa complessa (CRPS= complex regional pain syndrome).
Indicata valutazione clinica presso un esperto in "terapia del dolore".

Cordialmente.