Utente 197XXX
Buongiorno,
ho quasi 36 e già da un paio di anni ho notato una vena superficiale sulla gamba sinistra all'altezza del polpaccio. Non soffro di vene varicose nè ho capillari evidenti sulle gambe. In famiglia non abbiamo problemi di questo tipo.
Io collego la situazione, ad un farmaco preso fino a qualche anno fà (flutamide teva per l'acne)che mi ha portato secchezza ovunque, edema e rottura di molti capillari. Oggi è quasi tutto risolto ad eccezione di un capillare del naso che alla minima variazione di temperatura scoppia e questa vena all'altezza del polpaccio. Da posizione rilassata è soltanto una vena più visibile delle altre, in piedi è anche un po' rialzata.
Chiedevo un consiglio su come comportarmi, quali sono le soluzioni per questo problema.
Grazie in anticipo per la disponibilità.

Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
la evidenza di un tronco venoso superficiale dilatato richiede di necessità una valutazione dal vivo, poiché potrebbe richiedere provvedimenti terapeutici correlati alla estensione e tipologia della manifestazione.